Lucio Dalla, l’eredità del cantautore. Tutto quello che ha lasciato

Il cantautore Lucio Dalla morto nel 2012 aveva lasciato un immenso patrimonio. Ma che fine ha fatto? Diverse le operazioni non chiare.

Lucio Dalla: il ricordo di Verdone. Quella volto che lo fece infuriare
Lucio Dalla (Getty image)

E’ sempre più un giallo su che fine ha fatto l’immenso patrimonio di Lucio Dalla che aveva costruito nei suoi 50 anni di carriera. E’ stato il più grande cantautore della musica italiana, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e collaborando e duettando con grandi artisti di fama nazionale e internazionale. Lucio Dalla morto il primo marzo del 2012, è stato colpito da un attacco cardiaco a Montreaux, in Svizzera, dove si trovava per alcuni concerti.

LEGGI ANCHE — 9 anni fa morì Lucio Dalla. Aneddoto svelato da Verdone: lo fece arrabbiare

Il patrimonio di Lucio Dalla ha scatenato una guerra familiare. Ma a chi è andata l’eredità?

Lucio Dalla
Lucio Dalla (foto da GettyImages)

LEGGI ANCHE — Maria De Filippi ha un fratello, lo sapevi? Oggi ti mostriamo chi è – FOTO

La morte di Lucio Dalla ha scatenato una guerra tra gli eredi del cantautore. 50 anni di carriera e un’eredità che si aggirerebbe intorno ai 10 milioni di euro. Ma non solo ci sono anche i diritti d’autore di più di 500 canzoni e diversi beni mobili e immobili che il cantautore avrebbe comprato negli anni. Ma perché si sarebbe scatenata una vera e propria guerra tra gli eredi? La situazione sarebbe legata all’assenza di un testamento legale che avrebbe portato a diversi scontri familiari terminati in un nulla di fatto se non ad alcune operazioni non chiare, svendite e furti. Ad avere avuto la peggio nell’eredità di Lucio Dalla è stato il compagno del cantautore Marco Alemanno deluso della gestione dell’eredità.

Come accade quando manca un testamento legale, l’eredità viene assegnata a un curatore che ne fa le veci. Nella spartizione dei beni del cantautore diversi gli scontri familiari per ottenere una parte dell’eredità. Tra i “contendenti” il compagno di Lucio Dalla, Marco Alemanno, e alcuni familiari del cantautore. Non essendoci però un testamento scritto, non tutti i parenti, come per esempio i cugini, hanno potuto attingere al patrimonio.

Accadde oggi 1 marzo
Lucio Dalla – Instagram

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Ma perché il compagno Marco Alemanno sarebbe rimasto deluso dalla gestione dell’eredità? Tutto girerebbe intorno alla casa dove i due avrebbero vissuto durante la loro lunga storia d’amore. Sembrerebbe che all’interno dell’eredità fosse inserita anche quella.