Carlo Conti, “il programma non si farà”. Cosa accadrà prossimamente

Carlo Conti sarà di nuovo alla guida di un programma molto importante che ogni anno è seguita da milioni di telespettatori

Carlo Conti proposta irrinunciabile
Il conduttore Carlo Conti (Getty Images)

E’ una colonna portante della Rai e della televisione italiana, Carlo Conti è un conduttore unico e molto amato dal pubblico che lo segue ovunque, anche sui social. Quest’anno come è già successo in passato sarà alla guida della cerimonia di premiazione dei David di Donatello, ma a quanto pare l’evento è slittato e l’edizione 2021 che si sarebbe dovuta svolgere il 7 aprile è stata posticipata. Scopriamo la nuova data e capiamo insieme il motivo.

LEGGI ANCHE>>>Carlo Conti ricorda l’amico Fabrizio Frizzi a “Ossi di Seppia”

Carlo Conti: quando è in programma la cerimonia?

Carlo Conti
Carlo Conti (Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Carlo Conti: il ritorno in grande stile, da dove riparte il presentatore

Con la sua eleganza e il suo stile, Carlo Conti è pronto a premiare gli artisti nella cerimonia del David di Donatello che è in programma per il prossimo 11 maggio. Un mese dopo la data ufficiale. Anche quest’anno l’evento andrà in onda su Ra1 in prima serata e le candidature saranno pubblicate il 26 marzo. L’organizzazione è quindi partita per rendere il programma unico e originale, viste le condizioni riguardo al coronavirus. Infatti come il Festival di Sanremo, anche la premiazione avverrà senza il pubblico, il red carpet e altro che ha sempre caratterizzato la cerimonia. “Un’edizione di certo particolare, ma che è importantissimo fare”. Ha affermato il conduttore.  Il presentatore però spera che qualche ospite possa essere in studio e fargli compagnia, ma è tutto in fase di programmazione. L’anno scorso la premiazione era avvenuta in diretta video, visto il periodo in piena emergenza covid-19. Infatti i premi vennero dati virtualmente.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carlo Conti (@carloconti.tv)

In particolare quest’anno, l’obiettivo della cerimonia è quella di rappresentare la ripartenza di un settore come quello del cinema molto colpito dall’emergenza Covid. I cinema, i teatri sono fermi da mesi e ai David di Donatello 2021 saranno candidati tutti i film italiani la cui uscita, prevista nell’ultimo anno è poi saltata nei cinema, ma avvenuta nelle varie piattaforme streaming e on demand.