Morti sospette in ospedale, medico a processo: “Accuse inquietanti”

Un medico è stato accusato di omicidio a seguito di alcune morti sospette registratesi all’interno dell’ospedale in cui lavorava: continua a proclamarsi innocente.

Canada medico omicidio morti sospette
(Richard Revel – Pixabay)

Un medico dell’ospedale di Hawkesbury, in Ontario (Canada) è accusato di omicidio a seguito di numerose morti sospette registratesi all’interno del nosocomio presso cui presta servizio. Brian Nadler, questo il suo nome, continua a proclamarsi innocente. Il suo avvocato, a processo, ha affermato che il proprio cliente nulla avrebbe a che vedere con i misteriosi decessi.

Leggi anche —> Lascia la figlia sola in casa per festeggiare i suoi 18 anni: morta bambina di 20 mesi

Canada, medico accusato di omicidio: morti sospette in ospedale

Caserta ragazza caduta balcone morta
(mspark0 – Pixabay)

Leggi anche —> Uccide la figlioletta soffocandola con un oggetto: cosa hanno trovato i medici

La polizia non ha specificato quanti sarebbero i decessi sospetti su cui sta indagando. Di certo, vi è il fatto che all’interno dell’ospedale di Hawkesbury, sito tra Ottawa e Montreal, è accaduto qualcosa di inspiegabile. Morti misteriose, per cui è stato arrestato un dottore che presta servizio all’interno del nosocomio, Brian Nadler. Stando a quanto riferiscono fonti locali e la redazione della CBC, l’uomo continuerebbe a proclamare la propria innocenza dicendosi estraneo ai fatti.

Le indagini della polizia sono scattate nella giornata di giovedì, a seguito di una chiamata partita proprio dall’Hawkesbury and District General Hospital. Il giorno seguente, a carico di Nadler si è tenuta un’udienza preliminare, nel corso della quale l’avvocato del medico ha ribadito la posizione del proprio assistito, affermando che farà di tutto per dimostrare la genuinità delle sue dichiarazioni. Il processo dovrebbe ufficialmente aprirsi il prossimo 6 aprile.

Gli inquirenti non hanno divulgato notizie in merito al numero specifico di morti su cui stanno indagando ammettendo, anzi, che le maglie di questa vicenda potrebbero anche allargarsi. Bill Dickson, capo della polizia locale, ha affermato: “A questo punto, mentre non sappiamo esattamente quanto sarà grande questa indagine, stiamo esaminando altre morti sospette che si sono verificate di recente all’ospedale di Hawkesbury“. Ancora ignoto se effettivamente dietro i decessi possa esserci stato un comportamento criminale. Gli inquirenti sul punto mantengono il riserbo ed invitano alla calma. Incoraggiano chiunque sapesse qualcosa di utile a farsi avanti, per aiutare nelle indagini. La polizia promette che verranno eseguiti esami completi, in modo che tutti abbiano le risposte che meritano. Dalla comunità ai parenti delle presunte vittime.

L’Ospedale, dal canto suo, ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni assicurando che all’interno della struttura tutti pazienti vengono accuditi e curati con il massimo della professionalità. Nella nota, riporta la CBC si legge: “Vogliamo rassicurare i nostri pazienti, le loro famiglie e la comunità in generale sul fatto che l’ospedale è sicuro“. La struttura, attualmente, sta collaborando con le forze dell’ordine per cercare di far luce sulla vicenda ed è in costante contatto con le famiglie che hanno perso un proprio caro.

Il dottor Nadler ha ottenuto la sua licenza in Ontario il 4 febbraio 2020. Si è laureato alla McGill University di Montreal nel 2010, ha poi frequentato l’Università di Alberta specializzandosi in chirurgia e medicina nel 2014. Da quell’anno sino al 2018 è stato registrato presso la scuola di medicina dell’Università del Saskatchewan. In quegli anni, riporta la CBC, pare che Nadler sarebbe stato accusato per ben due volte di condotta non professionale. Nello specifico sembra che avesse appellato una collega con l’infelice e ingiurioso epiteto di “cagna” e successivamente di aver detto ad altri medici che avrebbe voluto schiaffeggiarla. L’altro procedimento a suo carico riguardava la tenuta dei registri di alcuni pazienti.

Nadler, si sarebbe scusato per l’accaduto ed avrebbe seguito dei corsi specifici di etica e tenuta dei registri. Il college avrebbe fatto, quindi, cadere le accuse. Dal 2018 al 2019 avrebbe lavorato come borsista presso il reparto di geriatria dell’Università del Nevada, Reno School of Medicine.

Ad esprimersi su quanto accaduto Paula Assaly, sindaco di Hawkesbury, la quale ha confermato le informazioni sino ad ora rese dalla polizia. Contestualmente ha invitato la popolazione a mantenere la calma e continuare a fidarsi della professionalità del nosocomio.

Diversi i commenti da parte di alcuni cittadini ex pazienti o familiari di persone che erano state ricoverate presso la struttura. A loro dire il dottore non avrebbe mai lanciato segnali di instabilità anche se qualcuno dice che la sua era una figura abbastanza controversa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Torino positivo Covid-19 scappa ospedale suicidio
(Cezary Paweł – Pixabay)

L’Ontario College of Physicians and Surgeons, il quale è deputato ad indagare sulla condotta dei medici, ha rilasciato una dichiarazione secondo la quale ha affermato che esaminerà immediatamente “queste accuse straordinariamente inquietanti“.