Denise Pipitone, il segreto dell’ex marito di Anna Oxa

Ancora una volta si accende un faro sul caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Mazzara del Vallo il primo settembre del 2004 mentre giocava con i suoi cuginetti a casa della nonna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chi l’ha visto? – Rai Tre (@chilhavistoraitre)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Oggi è un altro giorno, i Cugini di Campagna e quel “diverbio” con Lady Gaga

Il magnate kosovaro ex di Anna Oxa e il suo interessamento al caso di Denise

Denise Pipitone parla avvocato famiglia
Denise Pipitone (screenshot Rai3)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Oggi è un altro giorno, Rula Jebreal: “Il suicidio di mia madre e la violenza”

Durante la trasmissione di Rai 3 Chi l’ha visto, condotta da Federica Sciarelli, si apprende che c’è una ragazza in Russia, incredibilmente somigliante a Piera Maggio, della stessa età che avrebbe Denise oggi, che cerca disperatamente la sua mamma.

Un’infermiera russa che vive in Italia da ormai 20 anni e lavora in un ospedale della Val Seriana mentre guardava un programma televisivo russo ha seguito la vicenda di Olesia, una ragazza scomparsa all’età di cinque anni e finita in un orfanotrofio russo.

Oggi la ragazza cerca disperatamente la sua mamma e la sua somiglianza con Piera Maggio ha fatto accendere una fiamma di speranza nel cuore di tutte quelle persone che vorrebbero a tutti i costi un lieto fine.

Diciassette lunghissimi anni vissuti per il ritrovamento di sua figlia, oggi Piera Maggio è molto provata soprattutto dalle batoste che in questi anni ha ricevute. La donna sente sua figlia ancora viva.

In passato, Behgjet Pacolli un uomo facoltoso di origini koosovare ma residente in Svizzera, noto per essere stato l’ex marito di Anna Oxa, risolutore di un caso internazionale, si interessò al caso di Denise Pipitone.

Arrivai alle 20 allo studio – dice l’avvocato di Piera Maggio – e mandai il fax per autorizzare tutte le operazioni. Alle 22 ricevetti un messaggio anonimo che diceva che Denise stava entrando in Svizzera. Anche Piera Maggio ricevette questo messaggio”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

La prima cosa che abbiamo pensato è che quest’uomo con le sue conoscenze avesse trovato un contatto per arrivare a Denise Pipitone“, dice l’avvocato Giacomo Frazzitta.

Noi a questo punto ci muoveremo velocemente. – dice l’avvocato – Questa storia va chiarita con il Dna e non con le valutazioni soggettive. Il Dna sicuramente risolverà il problema e la nostra priorità sarà quella di metterci in contatto con il primo canale della televisione russa“.