L’Eredità, Flavio Insinna entusiasta: “Aspettiamo la chiamata dal Premier”

Flavio Insinna nel corso dell’ultima puntata de “L’Eredità” si è lasciato decisamente andare all’entusiasmo per una possibile telefonata

L'Eredità
Il campione Gabriele (screenshot Rai)

Nelle puntate de “L’Eredità” dedicate alla beneficenza sono tornati in campo i migliori campioni della storia del programma. Fra questi anche Gabriele, ex concorrente che è entrato negli annali della trasmissione grazie al gran numero di puntate vinte e al gruzzoletto ragguardevole che è riuscito a portare a casa.

In queste serate anche il pubblico da casa ha potuto percepire un’atmosfera diversa in studio. Merito soprattutto della “confidenza” del presentatore con i protagonisti. Il fatto di trovarsi infatti alla presenza delle vecchie glorie de “L’Eredità” gli ha decisamente permesso di essere più rilassato e quindi di lasciarsi andare anche ad alcune battute. In particolare il feeling con Gabriele è apparso evidente fin dal suo ritorno nella puntata di lunedì scorso. Fra i due infatti avviene sempre uno scambio di battute su un argomento che sta molto a cuore a Gabriele.

Il campione infatti, nel corso delle sue passate partecipazioni al programma, non ha mai tenuto nascosto un suo importante sogno nel cassetto. Un progetto decisamente avvincente e impegnativo che potrebbe arrivare a coinvolgere non soltanto lui ma addirittura tutto il paese. Il desiderio più grande di Gabriele è infatti quello di entrare nel mondo della politica. Se però, quando ha partecipato a “L’Eredità” come semplice concorrente l’obiettivo era quello di concorrere come sindaco, a distanza di tempo il campione ha deciso di puntare sicuramente più in alto.

La poltrona a cui sembra infatti voler aspirare è addirittura quella del Presidente del Consiglio dei Ministri. Oltretutto Gabriele, mostrando di voler intraprendere nel suo piccolo la strada giusta per aiutare il prossimo, nel corso della sua puntata d’esordio è riuscito a fare molto per il Progetto Arca. Grazie infatti alla sua vittoria al difficile tavolo della “Ghigliottina” ha portato nelle casse dell’ente la bellezza di 32.500 euro. Un bel biglietto di presentazione per il futuro, forse, Presidente del Consiglio.

LEGGI ANCHE -> Isola dei Famosi, prima lite: tardano le scuse e la situazione degenera

Il siparietto fra Flavio Insinna e Gabriele a “L’Eredità”

L'Eredità
Telecamera L’Eredità (Foto da Instagram)

LEGGI ANCHE -> Uomini e donne: cosa succederà dalla prossima settimana

Sono diversi giorni, da quando cioè Gabriele è tornato a concorrere a “L’Eredità” per cercare di guadagnare fondi per aiutare il Progetto Arca, che fra Flavio Insinna e il campione avviene un simpatico scambio di battute. All’inizio dell’ultima puntata del fortunato programma di Rai 1 questa volta non si sono proprio contenuti. Quando il presentatore ha infatti salutato Gabriele in sostanza gli ha chiesto se avesse ancora fra le sue aspirazioni quella di ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio.

Un obiettivo ovviamente confermato dal campione che anzi, si è spinto molto oltre. Sicuramente Gabriele sa, e la storia recente l’ha ulteriormente confermato, che per diventare Premier in realtà non occorre essere un politico eletto. In Italia infatti la poltrona della Presidenza dei Ministri può essere occupata nel momento in cui la maggioranza dei membri del Parlamento si accordano su un unico nome. È per questo probabilmente che Gabriele riguardo al suo futuro si è dichiarato pronto a ricoprire l’importantissimo ruolo e di essere solo in attesa della chiamata.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Flavio Insinna eredità
Flavio Insinna (Foto da Instagram)

È a quel punto che Flavio Insinna, visibilmente divertito, si è spinto oltre affermando, fra le risate dei campioni in gara, che in studio si sta aspettando quindi a questo punto la telefonata del Presidente del Consiglio. Peccato che dopo pochi minuti Gabriele sia stato eliminato dallo scontro diretto con il campione Paolo perché lo scambio di battute sarebbe potuto tranquillamente continuare fino a fine gara.