Scoperta agghiacciante: ragazza sgozzata in un bosco

Il corpo della giovane è stato ritrovato mercoledì in un bosco ad Arnouville, Val-d’Oise. La vittima aveva solo 20 anni.

La macabra scoperta risale a questo mercoledì (31 marzo), nelle 24 ore precedenti al ritrovamento, intorno alle ore 13:00. Siamo nel dipartimento francese di Val d’Oise; precisamente nel comune di Arnouville. Stando a quanti riferiscono i media locali, a fare l’agghiacciante rinvenimento è stato un passante: il testimone ha dichiarato ai media di aver intravisto la salma della ragazza durante una passeggiata in un boschetto locale. Secondo i primissimi risultati la giovane vittima è stata brutalmente massacrata.

LEGGI ANCHE >>> Usa-Messico: due bambine ecuadoriane lanciate oltre il muro – VIDEO

“Un grande squarcio sul collo”

polizia usa
Luogo del delitto (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Sparatoria in un edificio: uccise quattro persone tra cui un bambino

Secondo quanto riporta Actu France, la vittima è di origine indiana e ha circa vent’anni. La salma è stata rinvenuta ai piedi di un albero: il corpo, martoriato, riportava un “grande squarcio sul collo e diversi tagli sul viso“. Le dichiarazioni degli investigatori ipotizzano che la ragazza sia stata uccisa sul posto, come testimoniano le numerose tracce di sangue sparse in prossimità del luogo del delitto. Oltre all’omicidio il reato potrebbe estendersi anche a un potenziale abuso sessuale. Difatti, una fonte vicina all’inchiesta dichiara che il vestito della vittima era “un po’ rialzato” e l’intimo “mal indossato“. Le fonti ufficiali di polizia rivelano che alcun documento o carta d’identità è stato trovato accanto al cadavere. Pertanto, l’identità della giovane donna resta al momento sconosciuta.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

polizia nel bosco
Agente di polizia nel bosco (Getty Images)

In attesa dei risultati dell’autopsia (effettuata questo giovedì 1 aprile), l’indagine è stata affidata alla brigata criminale di Versailles, nel dipartimento di Yvelines.

Fonte Actu France