Regno unito: clamoroso risveglio di un giovane diciottenne, i dettagli

Nel Regno Unito un diciottenne si è risvegliato pochi secondi prima che le macchine si spegnessero, una storia senza precedenti

regno unito storia
Lewis Roberts (Facebook)

Sembra l’ennesima tragedia e invece si è trattato di un miracolo. Nel Regno Unito Lewis Roberts, un ragazzo di diciotto anni, si è svegliato qualche secondo prima che la macchina che lo teneva prima venisse spenta. Il giovane, vittima di un incidente, era stato dichiarato morto cerebralmente e per lui secondo i medici non c’era più nulla da fare. I genitori infatti avevano deciso di donare gli organi e tutto stava procedendo secondo i piani. Il suo cuore però ha iniziato a battere e la tragedia si è trasformata in un storia dal lieto fine.

LEGGI ANCHE>>>Mattia Fogarin, la reazione dei genitori al recupero del corpo: attimi strazianti

Regno Unito, cosa è successo in ospedale?

AstraZeneca trombosi
Ospedale (Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>La stupra, la minaccia di revenge porn e la violenta ancora: arrestato

Il giovane era stato portato d’urgenza in ospedale lo scorso 13 marzo, dopo essere stato investito da un furgone nella sua città natale, Leek.  Dopo varie analisi e il grandioso lavoro del personale sanitario, i medici non avevano lasciato alcuna speranza per i genitori del ragazzo tanto da comunicargli la decisione di staccare la spina e concedere loro un ultimo saluto. Così i famigliari avevano deciso di donare gli organi che avrebbero potuto salvare almeno sette vite. Ma proprio durante l’addio, Lewis ha sorpreso tutti ed ha ricominciato a respirare da solo, senza il bisogno di nessuna macchina. Un evento bellissimo che ha lasciato tutti senza parole. “Incredibile, nemmeno lo staff dell’ospedale riesce a credere al miracolo a cui ha assistito” ha scritto la sorella sui social. Ora la sua vita è in progresso, per il momento il ragazzo ha aperto gli occhi, mosso la bocca e la testa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Ora Lewis dovrà impegnarsi giorno dopo giorno, con l’aiuto di tutto il personale sanitario a riprendere in mano la sua vita e tornare a vivere in modo normale, o quasi.