Denise Pipitone, l’avvocato di famiglia: “Vi spiego cosa chiederò a Olesya”

L’avvocato di Piera Maggio incontrerà la 21enne Olesya Rostova martedì prossimo per un faccia a faccia serrato. Quali sono le sue impressioni prima dell’incontro con lei

Avvocato famiglia Pipitone primo incontro Olesya
Olesya (screen video)

La speranza di ritrovare Denise Pipitone scomparsa da Mazara Del Vallo il 1º settembre 2004 si fa sempre più grande. L’intera nazione dopo 17 anni ha il fiato sospeso e si stringe intorno ai genitori della piccola, Piera Maggio e Piero Pulizzi, che attendono oggi pomeriggio il test del dna che comparerà quello della figlia scomparsa a quello della ragazza russa Olesya Rostova che cerca disperatamente la sua madre naturale.

Soprattutto Piera non ha mai smesso di cercare Denise, non si è mai arresa e non ha mai permesso che i riflettori si spegnessero sulla vicenda anche se negli anni sono state tante le segnalazioni giunte da ogni parte del mondo.

In tutta questa lunga storia, il legale della famiglia, Giacomo Frazzitta, è sempre stato pronto e vigile nel risolvere tutte le vicende burocratiche che li hanno coinvolti. Martedì sera, durante la messa in onda del programma russo “Lasciali parlare”, proprio Frazzitta, incontrerà per la prima volta la giovane russa per un faccia a faccia serrato.

LEGGI ANCHE ->  Denise Pipitone, la storia della bambina scomparsa nel nulla 15 anni fa

Frazzitta: Denise Pipitone, “segregata dai rom?”

Avvocato famiglia Pipitone primo incontro Olesya
Denise (Foto dal web)

LEGGI ANCHE -> Denise Pipitone , i tre indizi che fanno pensare che sia Olesya, la ragazza russa

Alla trasmissione russa “Lasciali parlare” che andrà in onda martedì sera ci sarà il primo confronto tra l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, e la giovane russa Olesya Rostova che sta cercando la famiglia d’origine. “Le farò alcune domande per ricostruire la sua infanzia, le risposte ci aiuteranno a capire se si tratta di Denise”, ha dichiarato l’uomo che per l’occasione sarà in collegamento video dalla Sicilia.

Al momento non abbiamo ancora avuto la possibilità di un contatto diretto con la ragazza” – ha spiegato ancora il legale. “A Olesya chiederò se ricorda i momenti antecedenti all’ingresso in orfanotrofio e quindi capire se le persone che l’hanno tenuta segregata fossero dei rom”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Avvocato famiglia Pipitone primo incontro Olesya
Denise Pipitone (Foto dal web)

Finora le coincidenze tra le due ragazze sono numerose, però bisognerà attendere il risultato del test del dna che sarà comunicato nel primo pomeriggio di oggi.