Video di giovani rapper fra armi e reati: pistola sequestrata e 2 denunciati

Nel loro ultimo videoclip, il giovanissimo rapper Santared mostra le armi e canta di violenza e reati: due denunciati e pistola sequestrata

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @_santared01_

Armi, reati e minacce di violenza. Ecco gli ingredienti dell’ultimo videoclip del giovanissimo rapper Santared. Nel filmato che accompagna la canzone “Fratelli veri”, il ragazzo viene ripreso insieme al suo gruppo di amici, in atteggiamenti che hanno attirato l’attenzione dei Carabinieri e hanno fatto scattare le denunce.

I Santared e il suo produttore sono autori e protagonisti di un video musicale trap girato in pieno giorno in piazza San Nicolò a Mira, in provincia di Venezia. I due, insieme ad una dozzina di altri coetanei si atteggiano come una baby gang, e ostentano un paio di pistole. Nella descrizione del video il rapper scriveva: “A 15/17 anni ho avuto i primi casini con la legge e persone. Adesso sono ancora qua e ringrazio tutti i ragazzi di Mira”.

LEGGI ANCHE -> Si accascia a terra durante una lite: ragazzo perde la vita

Giovani rapper fra armi e reati: pistola sequestrata e 2 denunciati

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @_santared01_

LEGGI ANCHE -> 27 anni fa moriva Kurt Cobain: la storia di un’anima tormentata

Il filmato, caricato due giorni fa su Youtube, ha ottenuto migliaia di visualizzazioni. A seguito delle segnalazioni, i Carabinieri di Mira hanno identificato i due responsabili. Nella mattinata di Pasqua hanno perquisito le rispettive abitazioni alla ricerca delle armi utilizzate durante le riprese del video. In una casa, i militari dell’Arma hanno trovato una pistola a salve, con delle cartucce.

Il tappo della pistola non presentava più il colore rosso, come impone la disciplina su questa tipologia di armi, che sono soggette a libera vendita. Era stato annerito per rendere più realistiche le scene del video musicale. E ancora non è stata rinvenuta la seconda arma presente nel videoclip.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Esplosione Trieste
Carabinieri (Getty Images)

I Carabinieri hanno quindi sporto denuncia contro i due ragazzi del posto, con le accuse di procurato allarme e istigazione a delinquere. Uno dei due è ancora minorenne. Intanto il video è stato rimosso dal canale Youtube per violazione delle regole di comportamento della piattaforma social.