Dark web, chiamato un sicario per sfregiare con l’acido l’ex fidanzata – VIDEO

Un funzionario ha contattato un sicario del dark web per compiere un atto spregevole nei confronti dell’ex fidanzata, i dettagli della vicenda

Un quarantenne lombardo, esperto informatico e  funzionario di una grande azienda avrebbe ideato un piano per sfregiare con l’acido la sua ex fidanzata. Nel dettaglio avrebbe contattato un sicario del Dark web per compiere l’atto e con lui avrebbe pattuito precisamente quattro pagamenti di un valore complessivo di dieci mila euro. Sarebbe stato un piano perfetto e studiato nei minimi dettagli se non fosse che gli operatori del Servizio Postale e delle Comunicazioni, della Squadra Mobile e della Polizia Postale di Roma sono riusciti a bloccare il complice e quindi a prevenire una tragedia.

LEGGI ANCHE>>>Precipita dal quarto piano di un palazzo: uomo perde la vita

Dark web: cosa sarebbe potuto succedere?

Giovane pestato a Mestre da un gruppo di coetanei coi bastoni
Polizia (Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Terribile incidente sulla provinciale: morto un uomo di 57 anni

La Polizia postale è riuscita a fermare l’evento grazie ad una segnalazione, nel mese di febbraio. L’Interpol ha attestato che ci fossero sul Dark web delle conversazioni relative a un piano grave da escogitare. Un cliente sconosciuto chiedeva l’ingaggio di un sicario per sfregiare con l’acido una donna. Il funzionario avrebbe richiesto di svolgere il piano in breve tempo ma grazie al lavoro della Procura delle Repubblica di Roma, del Servizio Polizia Postale delle Comunicazioni, della Squadra Mobile di Roma e del Compartimento Polizia Postale per il Lazio, la vittima è stata identificata. Successivamente gli esperti hanno analizzato l’intera vicenda ed hanno così fermato il piano prima che potesse trasformarsi nell’ennesima tragedia. Inoltre gli investigatori hanno trovato il responsabile che è stato arrestato immediatamente.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

blitz pedopornografia online
Manette (Lechenie-narkomanii_pixabay)

Secondo le varie ricerche da parte degli operatori, l’uomo avrebbe agito in un doppio senso. Mentre preparava il piano , intanto inviava messaggi e fiori alla sua ex fidanzata. Un gesto subdolo che però non ha funzionato. Il caso non è ancora chiuso e continuano le ricerche per attestare l’evento.