Primavera e forasacchi: un pericolo gravissimo per il nostro cane

Primavera e forasacchi. Perchè questa pianta rappresenta un rischio pericolosissimo per i nostri amici a 4 zampe e come dobbiamo comportarci

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Esplode la primavera in tutto il suo verde splendore e porta con sé anche conseguenze poco piacevoli, come il ritorno stagionale dei forasacchi. Essi sono l’ involucro dei semi di alcune graminacee, rappresentano un rischio sostanzioso per i nostri animali domestici.

Appaiono come delle piccole spighette, inizialmente di colore verde, che possono diventare letali quando si seccano. Ingialliscono, sono più rigidi e si staccano dal fusto molto facilmente. Hanno una forma che potremmo definire “a lancia”, molto appuntita. Da una parte sono lisci, in quella opposta sono dentellati, come se avessero dei piccoli uncini. Ciò permette di attaccarsi senza problemi al pelo degli animali, rendendo quasi impossibile scrollarseli di dosso.

Leggi anche >>> Il cane al tuo matrimonio: è possibile? I 5 consigli per avere questo invitato speciale

Primavera e forasacchi: cosa comportarsi con il proprio cane

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Leggi anche >>> Bebè in arrivo. Cielo, come lo dico al mio cane? Nessuna paura

Perché sono pericolosi? Vanno letteralmente ovunque. Possono entrare dentro le orecchie, naso, zampe, occhi, bocca, sotto cute, arrivando a creare danni più o meno gravi come infezioni, arrossamenti, edema, pus e dolore.

State molto attenti a notare differenze nel comportamento dei vostri animali. Il cane, in particolare, potrebbe scuotere violentemente la testa, zoppicare, starnutire ininterrottamente, avere perdite di sangue, lacrimare, a seconda del luogo in cui i forasacchi si sono introdotti. Casi ben più gravi possono incorrere nel caso in cui queste piante infestanti entrino addirittura all’interno del corpo dell’animale. Veterinari ne hanno trovati nel pericardio, nei bronchi e addirittura nella cervice di cani femmina.

Cosa fare per evitare danni da forasacchi? Innanzitutto ponete sempre massima attenzione: al rientro dalle passeggiate con il vostro cane spazzolate il pelo e controllate palmo a palmo il suo manto.

Controllate cavità come naso e orecchie, soprattutto se lunghe; il vostro cane, muovendosi, potrebbe raccogliere forasacchi senza accorgersene. Non tralasciate nemmeno le pieghe nell’attaccatura del collo, gli spazi interni delle zampe.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

In caso sospettiate “un’ infestazione” non perdete tempo. Andate subito dal vostro veterinario di fiducia, i danni potrebbero essere irreparabili e causare addirittura la morte del vostro compagno di vita.