Uomo travolto e ucciso da un’auto: alla guida della vettura il nipote della vittima

Nella tarda serata di ieri, un uomo di 69 anni è deceduto dopo essere stato travolto da un’auto, condotta dal nipote, a Villa Pigna, frazione di Folignano (Ascoli Piceno).

Ascoli Piceno travolto auto nipote morto uomo
Ambulanza (Niko – Adobe Stock)

Un uomo di 69 anni ha perso la vita nella tarda serata di ieri in un drammatico incidente avvenuto a Villa Pigna, frazione di Folignano (Ascoli Piceno). Il 69enne stava camminando nei pressi di un supermercato in via Piceno Aprutina quando è stato travolto da un‘auto. Il conducente della vettura, nipote del 69enne, si è subito fermato ed ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli operatori sanitari del 118 che non hanno potuto far nulla per l’uomo. La dinamica della tragedia è ora al vaglio dei carabinieri.

Leggi anche —> Terribile incidente sulla provinciale: morto un uomo di 57 anni

Ascoli Piceno, auto travolge e uccide un uomo: alla guida della vettura il nipote della vittima

Vigili del Fuoco (Gennaro Coretti – Adobe Stock)

Leggi anche —> Auto contro il guardrail sulla provinciale: muore un uomo, grave la compagna

Tragedia nella serata di ieri, mercoledì 7 aprile, a Villa Pigna, frazione del comune di Folignano, in provincia di Ascoli Piceno. Un uomo di 69 anni, Emidio Autunni, è stato travolto e ucciso da un’auto in via Piceno Aprutina, nei pressi del supermercato Conad. Stando alle prime ricostruzioni, come riporta la redazione de Il Resto del Carlino, la vittima stava camminando quando improvvisamente è stato investito da un’auto. Alla guida del mezzo, per una tragica fatalità, si trovava il nipote del 69enne. Un impatto molto violento che non ha lasciato scampo all’uomo. Il conducente, subito fermatosi, ha chiesto soccorso e si è accorto di aver investito lo zio.

Sul luogo dell’incidente, in pochi minuti, sono arrivati i vigili del fuoco e l’equipe medica del 118, ma per Autunni non c’è stato nulla da fare. Gli operatori sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso, sopraggiunto per le gravi ferite riportate nello scontro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Ancona cadavere semi carbonizzato
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

Intervenuti anche i carabinieri di Ascoli Piceno che hanno effettuato gli accertamenti e avviato le indagini per ricostruire le dinamiche dell’incidente constato la vita all’uomo e risalire eventuali responsabilità. Dai primi riscontri, scrive Il Resto del Carlino, pare che il sinistro sia avvenuto per cause accidentali trattandosi, dunque, di una tragica fatalità.