Ucciso a coltellate in casa: un uomo arrestato dai carabinieri confessa il delitto

Nella notte un uomo di 50 anni, arrestato dai carabinieri, ha confessato l’omicidio di Vincenzo Rossi, il 91enne assassinato ieri nella sua abitazione di Torino.

Carabinieri
Carabinieri (mino21 – Adobe Stock)

Un 50enne è stato arrestato durante la scorsa notte dai carabinieri di Torino che stanno indagando sull’omicidio di un uomo di 91 anni, ritrovato senza vita nella sua abitazione nel pomeriggio di ieri. Dopo l’arresto, l’uomo avrebbe confessato il delitto agli inquirenti. Ad incastrare il 50enne sarebbe stata una banconota, sporca di sangue, con cui avrebbe acquistato delle sigarette e le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della tabaccheria.

Leggi anche —> Giallo in un parcheggio, macabro ritrovamento all’interno di un’auto in fiamme

Torino, 91enne ucciso a coltellate in casa: 50enne confessa l’omicidio

Aprilia custode golf perquisizione suicidio
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

Leggi anche —> Dark web, chiamato un sicario per sfregiare con l’acido l’ex fidanzata – VIDEO

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 7 aprile, un anziano è stato assassinato all’interno della sua abitazione di via Tripoli a Torino. La vittima, Vincenzo Rossi di 91 anni, come riporta Fanpage, sarebbe stata uccisa con quattro coltellate ed il cadavere è stato rinvenuto con ancora il coltello conficcato nella carne. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno immediatamente attivato le indagini per rintracciare il responsabile. Dopo alcune ore, nella notte, un 50enne di origini siciliane è stato arrestato alla stazione di Porta Nuova. L’uomo, durante l’interrogatorio, avrebbe confessato ammettendo le proprie responsabilità

Secondo quanto emerso, scrive Fanpage, a condurre gli inquirenti al 50enne sarebbe stata una banconota, sporca di sangue, con cui l’uomo avrebbe acquistato un pacco di sigarette in una tabaccheria non distante dalla casa della vittima. I militari dell’Arma hanno sequestrato la banconota ed acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza del locale che hanno permesso di giungere ad un identikit del presunto assassino. I carabinieri hanno, dunque, rintracciato il 50enne che pare fosse tra le persone che Rossi aiutava per volontariato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Carabinieri (canbedone – Adobe Stock)

Non è ancora chiaro quale sia il movente del delitto, ma dai primi riscontri pare che l’omicidio sia stato compiuto al culmine di una lite scoppiata per futili motivi tra l’uomo arrestato ed il 91enne.