Denise Pipitone, sbrocca il suo avvocato: “Basta me ne vado”, il motivo

In tv si parla ancora del caso di Denise Pipitone. Ieri l’avvocato Fazzitta ha perso le staffe e ha abbandonato lo studio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Isabel Martina (@diario_di_una_criminologa)

La vicenda di Denise Pipitone resta, purtroppo, ancora aperta. La bambina di Mazzara del Vallo, scomparsa 17 anni fa, non è Olesya, la 20enne rapita quando era piccola e che in Russia ha lanciato un appello per ritrovare i genitori.

Nonostante la somiglianza con Piera Maggio, la mamma di Denise, sia impressionante il confronto dei gruppi sanguigni ha fatto cadere qualsiasi speranza. Olesya non è Denise. Un annuncio arrivato nella serata di mercoledì in Italia dopo la messa in onda del programma russo nel quale sono stati rivelati i risultati.

Un’attenzione mediatica internazionale sul caso della piccola Denise, forse come non c’era mai stata fino ad ora. Gli italiani tutti hanno sperato fino all’ultimo che quella ragazza potesse essere la piccola di quattro anni ma non è così.

Ieri l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Fazzitta ha partecipato a Pomeriggio 5, nello spazio del talk pomeridiano condotto da Barbara D’Urso, dedicato al caso. Prima ha rivelato dei dettagli che fino ad ora non erano mai emersi, poi però si è infuriato e ha lasciato lo studio. Vediamo cosa è successo.

LEGGI ANCHE –> “Sono Denise Pipitone e vivo a Milano” sui social è il delirio

Denise Pipitone, Fazzitta si infuria e lascia lo studio

Denise Pipitone avvocato s'infuria
Denise Pipitone, l’avvocato Fazzitta a Pomeriggio 5 (screen da video)

LEGGI ANCHE –> Chi l’ha visto, in esclusiva le parole del padre di Denise Pipitone

Barbara D’Urso nel suo programma pomeridiano ha intervistato in collegamento l’avvocato Frazzitta per sapere direttamente da lui come sono andare le cose in Russia. Durante il racconto il legale di Piera Maggio ha descritto dei dettagli sulla sparizione di Denise. Particolari che ha voluto precisare, già detti più volte ma mai presi con la giusta considerazione. L’avvocato ha spiegato infatti che da sempre si è raccontato che la piccola di Mazzara del Vallo sia sparita mentre giocava fuori casa della nonna, ma non è così.

“In realtà, la bimba era in casa con la nonna – ha specificato Fazzitta – All’improvviso il cuginetto, che abitava vicino, si è affacciato alla porta aperta. Lei lo ha rincorso e ha svoltato l’angolo. Da quel momento è sparita. Il cuginetto è subito rientrato nella sua abitazione, di lei invece si sono perse le tracce”.

In seconda battuta si è poi passati alle domande da parte degli ospiti in studio. A prendere la parola è il direttore di Novella 2000 Roberto Alessi che con la sua domanda fa scatenare l’ira del legale. “Come faceva Olesya a non conoscere il suo gruppo sanguigno, se era già stata nel nord della Russia per un confronto con un’altra famiglia? C’era un copione?” ha chiesto il giornalista.

La domanda infastidisce Frazzitta che prima risponde un po’ indisposto e poi decide addirittura di abbandonare lo studio: “Anche in questa trasmissione c’è una scaletta, ma non vuol dire che stiamo recitando”. Alessi prova a spiegarsi meglio ma non fa in tempo. L’avvocato va su tutte le furie. “Ho fatto male a venire” tuona e abbandona il collegamento.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Denise Pipitone avvocato s'infuria
Pomeriggio 5, acceso diverbio tra Alessi e Fazzitta (screen da video)

Barbara D’Urso che non si aspettava una reazione del genere cerca di spiegare che c’è stato evidentemente un equivoco e che nessuno era contro di lui. Si dice dispiaciuta dell’accaduto e prima di cambiare argomento manda un saluto a Piera Maggio.