Tutti i benefici del cioccolato fondente e come scegliere quello migliore

Mangiare cioccolato fondente fa bene, basta saper scegliere quello che può apportare maggiori benefici all’organismo

Cioccolato fondente perché mangiarlo
Cioccolato fondente (Foto di Alexander Stein da Pixabay)

C’è una notizia che farà felici tutti i golosi: mangiare il cioccolato fondente può dare enormi benefici all’organismo. Specialmente in questo periodo in cui abbiamo da poco lasciato alle spalle le festività pasquali e tutte le grandi quantità di cioccolato con le gustose e tipiche uova. Nonostante goda purtroppo di una cattiva fama per quanto riguarda la guerra atavica contro le bilance il cioccolato in realtà possiede diverse proprietà benefiche. Un luogo comune difficile da scardinare sul prezioso alimento è che, specialmente quando si sta seguendo una dieta, l’unico tipo di cioccolato che faccia bene assumere sia quello fondente. In realtà anche in questo caso occorre fare attenzione al momento in cui ci troviamo a scegliere di fronte allo scaffale del supermercato. Affinché il cioccolato possa avere degli effetti benefici occorre infatti che la pasta di cacao di cui è formato raggiunga almeno l’80% del contenuto. Altro fattore che bisogna verificare è che non contenga lecitina di soia.

LEGGI ANCHE -> Limone, miele e acqua per 365 giorni: il cambiamento del suo corpo

Tutti i benefici del cioccolato fondente

Cioccolato fondente (Foto di congerdesign da Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Risvegli notturni sempre alla stessa ora? Cosa vuole dirti il tuo corpo

Una volta controllate e verificate le giuste quantità di pasta di cacao e l’assenza di lecitina di soia è possibile gustarsi il proprio cioccolato e godere delle sue proprietà benefiche. Come sempre però non occorre esagerare nel consumo: la dose consigliata è di uno o due quadratini al giorno lontano dai pasti. Fra gli effetti benefici del cioccolato c’è indubbiamente quello di dare una sensazione appagante, quasi di felicità. Sebbene non è da sottovalutare l’effetto psicologico in realtà a creare tale emozione è un aspetto puramente chimico. Il cioccolato contiene infatti triptofani che aiutano ad aumentare la serotonina, anche detto appunto “ormone della felicità“. Ricco di anti ossidanti e di acido oleico il cioccolato permette di proteggere il cuore e l’intestino oltre ad accrescere le nostre riserve di ferro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

cioccolato fondente
cioccolato fondente (Foto di jacqueline macou da Pixabay)

Consumare al massimo un paio di quadratini al giorno di cioccolato fondente inoltre può rivelarsi anche un valido aiuto per la mente. La sua assunzione è un valido aiuto per mantenere alta la concentrazione e tenere sotto controllo i valori della pressione del sangue.