Devastante incendio in una scuola: morti venti bambini

Nel pomeriggio di ieri, in seguito ad un incendio divampato in una scuola, venti bambini sono morti dopo essere rimasti intrappolati tra le fiamme.

Niger incendio scuola morti 20 bambini
(prathaan – Adobe Stock)

Venti bambini hanno perso la vita in un terribile incendio divampato nelle capanne di una scuola a Niamey, capitale del Niger. Sul luogo della tragedia sono arrivati i vigili del fuoco che hanno domato il devastante rogo, ma per le vittime, rimaste intrappolate tra le fiamme, non c’è stato nulla da fare. Non è ancora chiaro cosa possa aver originato l’incendio, circostanza su cui stanno svolgendo gli accertamenti le autorità locali.

Leggi anche —> Vasto incendio in una fabbrica storica: morto vigile del fuoco – VIDEO

Niger, incendio in una scuola della capitale: morti venti bambini

Capanna Niger
(David Mark – Pixabay)

Leggi anche —> Fatale escursione in sella: giovane morto trascinato da un dromedario

Strage in Niger, dove venti bambini sono morti carbonizzati in seguito ad un incendio. È accaduto in una scuola della periferia della capitale Niamey nel pomeriggio di ieri, martedì 13 aprile, intorno alle 16 (ora locale). Secondo quanto riferito dalle autorità, come riporta la redazione di Rai News, le fiamme avrebbero avvolto 21 capanne adibite a classi scolastiche. Per via dei materiali utilizzati per la realizzazione di tali capanne, per lo più paglia, il rogo si è rapidamente diffuso intrappolando gli studenti.

Presso la scuola sono arrivati i vigili del fuoco che hanno domato le fiamme, ma per le venti vittime non c’è stato nulla da fare. I pompieri hanno rinvenuto i loro cadaveri carbonizzati. Il comandante dei vigili del fuoco, Sidi Mohamed, ha spiegato: “Le squadre di soccorso – riporta Rai Newssono intervenute tempestivamente e il fuoco è stato spento, ma la sua potenza era enorme il che ha facilitato l’incendio generale delle aule ed i bambini non sono riusciti a mettersi in salvo“.

Non si conoscono ancora le cause che hanno provocato il devastante incendio su cui stanno indagando le autorità locali. Sul posto è arrivato anche il primo ministro Ouhoumoudou Mahamadou che ha voluto esprimere di persona il proprio cordoglio ai familiari delle vittime. Sul proprio profilo Facebook, il primo ministro ha definito quanto accaduto “uno dei peggiori drammi della storia del Paese“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Notre pays a subi hier un des pires drames de son histoire.

Sidéré, des dispositions urgentes sont entrain d’être…

Pubblicato da Ouhoumoudou Mahamadou su Mercoledì 14 aprile 2021

Non è il primo caso di incendio che si verifica in una scuola del Niger, dato che le capanne vengono costruite con materiali altamente infiammabili, ma è raro che i roghi causino vittime, come accaduto ieri.