Caso Denise Pipitone, la mamma Piera svela la sua visione della vicenda

Il caso di Denise Pipitone continua a far parlare. Questa volta sono state alcune dichiarazioni della madre Piera Maggio a catturare l’attenzione. 

Riflettori ancora puntati sul caso di Denise Pipitone. Riaperta la vicenda dopo innumerevoli anni, in queste settimane l’argomento è al centro di molte trasmissioni.  Dopo l’ipotesi che Denise, scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo, fosse Olesya, nella famiglia e in tutti gli italiani la speranza di una svolta del caso si è riaccesa.

Ma sfumata questa possibilità, spuntano altre piste. Ieri sera a Quarto Grado la vicenda è stata al centro dell’attenzione. In particolare è stato l’intervento telefonico della madre Piera Maggio ha lasciato il pubblico con il fiato sospeso.

La madre della piccola Denise non si è mai data per vinta. Dal tragico avvenimento la Maggio in tutti questi 17 anni ha sempre chiesto di mantenere viva l’attenzione sul caso chiedendo tuttavia di rispettare la privacy della sua famiglia. Ieri sera la donna è stata ospite ai microfoni di Quarto grado.

LEGGI ANCHE > Denise Pipitone, la tv russa svela oggi i risultati su Olesya 

Denise Pipitone: le inaspettate dichiarazioni della madre a Quarto Grado

Denise Pipitone genetista dna risultati bloccati
Denise Pipitone (Foto dal web)

LEGGI ANCHE > Denise Pipitone, dalla Russia arriva il primo verdetto

Ai conduttori Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ha rivelato la sua versione. “I rom non hanno rapito Denise”, ha affermato la Maggio durante il collegamento telefonico. Poi ha sottolineato come la figlia fosse molto diffidente nei confronti degli estranei. Pertanto ha ipotizzato che chi l’avesse rapita fosse un volto noto. Forse è stata poi consegnata ai rom successivamente, suggerisce la donna che poi si è anche pronunciata sulle indagini.

“Alcuni errori sono stati commessi per negligenza, altri di proposito e altri ancora per incompetenza. Tutto è accaduto in una provincia dove nessuno si aspettava che rapissero una bambina”, ha rivelato la madre di Denise.

Quello che è certo è che la famiglia vuole la verità. Vuole riabbracciare la piccola mai più vista da quel lontano primo settembre.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Dopo la scoperta che la Rostova, la ragazza in cerca della madre tramite un emittente televisivo russa, non è Denise, si è diffuso un inquietante fenomeno. Tramite i social sono spuntati altri profili che si presentano come Denise. Account segnalati dai Romano alla Polizia Postale.