Fabrizio Corona scarcerato, la foto shock rimossa da Instagram: “È la verità!”

Dopo la scarcerazione Fabrizio Corona aveva pubblicato una foto scioccante su Instagram, poi rimossa. “Non mi sono scoraggiato o perso d’animo, è la verità”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Dopo tante preghiere e appelli, Fabrizio Corona è fuori dal carcere. Una decisione a sorpresa quella del Tribunale di sorveglianza di Milano, che ne ha disposto il ritorno agli arresti domiciliari perché “le esigenze di tutela della salute devono prevalere nella fase di esecuzione della pena”. Al fotografo era stata revocata la carcerazione casalinga per diverse infrazioni: in primis l’uso massiccio dei social e le apparizioni in tv.

Quando i primi di marzo gli venne notificato il ritorno in carcere, l’ex re dei paparazzi aveva reagito con disperazione, tentando di tagliarsi le vene. Ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Niguarda di Milano dove aveva portato avanti uno sciopero della fame e aveva continuato con i gesti autolesionistici. Poi il 22 marzo era stato trasferito nel carcere di Monza. Ma i suoi avvocati si sono battuti per riottenere gli arresti domiciliari, viste le sue precarie condizioni di salute mentale.

LEGGI ANCHE -> Alessandro Gassmann, lo spione? La critica di Rita Dalla Chiesa: “Non avrebbe dovuto”

Fabrizio Corona, la foto shock rimossa da Instagram: “È la verità!”

LEGGI ANCHE -> Pio e Amedeo torchiano Maria e lei fa un ammissione sconvolgente

Corona ha festeggiato il ritorno a casa con un video che ha commosso il web: un lungo e intenso abbraccio con mamma Gabriella. La donna si era molto prodigata affinché il figlio tornasse ai domiciliari, dove viene seguito da uno specialista per il suo disturbo bipolare. Anche tanti volti noti come Asia Argento, Belén Rodriguez e Adriano Celentano si erano mobilitati per mostrare il loro supporto, insieme alla gente comune. I suoi follower lo sostengono parlando di accanimento e ingiustizia da parte degli organi giudiziari.

E proprio sui social Fabrizio Corona aveva pubblicato una foto disturbante (poi rimossa), con un messaggio per i suoi fan. Sul suo profilo Instagram il fotografo ha commentato la scarcerazione con un’immagine inquietante: l’ombra di un uomo impiccato. Sotto aveva riportato parte di una lettera dello scrittore russo Fëdor Dostoevskij a suo fratello Mikhail. L’autore di “Delitto e castigo” racconta di essere stato condannato a morte, ma di essere stato graziato sul patibolo. Situazione in cui Corona si rivede.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

La lettera recitava: Non mi sono scoraggiato né perso d’animo. La vita è vita ovunque, la vita è dentro di noi, non al di fuori. Essere un uomo tra gli uomini e rimanerlo per sempre, qualunque disgrazia capiti, senza lamentarsi, non perdersi d’animo: ecco in che cosa consiste la vita, qual è il suo scopo. Me ne sono reso conto. Quest’idea si è fatta di carne e sangue. È la verità!.