Quanto guadagna un farmacista? Tra i professionisti più ricchi

Ti sei mai chiesto quanto guadagna un farmacista? Le cifre sono altissime: è tra i professionisti più pagati, in cima alla classifica

Quanto guadagna un farmacista
farmacista (GettyImages)

In tempo di Covid, ma non solo, il farmacista è un punto di riferimento per i cittadini. Uno delle prime persone a cui ci si rivolge in caso di piccoli problemi di salute, senza poi parlare dell’acquisto dei dispositivi che sono diventati di uso comune di questi tempi, come mascherine e gel sanificante.

Di certo diventare farmacista non è semplice, occorre studiare e inserirsi nell’ambiente. Allo stesso tempo la categoria è considerata come una delle più pagate e ricche. Secondo gli studi di settore fatti dall’Agenzia delle Entrate, i farmacisti titolari di una propria farmacia sono riconosciuti come i professionisti che guadagnano di più, al secondo posto dopo i notai. Sicuramente acquistare una farmacia non né facile, l’investimento è alto ma in un tempo relativamente breve le spese vengono ammortizzate.

Ma quanto guadagna realmente un farmacista? Vediamo insieme intorno a quanto si aggira lo stipendio medio.

LEGGI ANCHE —> Quanto guadagna un architetto, numeri a confronto

Quanto guadagna un farmacista? Le cifre astronomiche

Farmaci
Farmacista (Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Vi siete mai chiesti quanto guadagna un agente immobiliare? I numeri

Per rispondere alla domanda su quanto guadagna un farmacista c’è bisogno di fare dei distinguo. Lo stipendio dipende dalla mansione che si ricopre e se si è titolare o un semplice dipendente.

Un farmacista alle prime armi che lavora come dipendente, secondo quanto riporta money.it, parte da una base di mille euro per arrivare ad un massimo di 1500 euro al mese. Le cifre aumentano poi con l’esperienza fino a diventare anche molto consistenti per i titolari. Quest’ultimi possono arrivare a portare a casa anche 10 mila euro netti al mese.

Il CCNL di riferimento per i farmacisti divide anche gli stipendi in base ad una distinzione di tipologia delle farmacie, tra quelle private rurali, private urbane e municipalizzate. In ogni caso i numeri dei guadagni in generale rispettano quanto detto sopra, lievitando dalla base rispetto al livello ricoperto.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Bonus irpef febbraio
(Getty Images)

Le cifre sono certamente alte ma ricordiamoci che il farmacista svolge in ogni caso un ruolo importante e di responsabilità nella vendita dei farmaci e che il percorso da seguire non è immediato. Dopo la laurea serve seguire un tirocinio al termine del quale è necessario conseguire l’abilitazione attraverso il superamento dell’esame di Stato.