Valentina Vicario a Yeslife: “Cosa è stato per me Incantesimo”

Intervista esclusiva a Valentina Vicario, attrice di teatro cinema e televisione che da un po’ ha scoperto un’altra sua vena artistica

valentina vicario
L’attrice Valentina Vicario (Ufficio stampa)

Classe 1973, Valentina Vicario è un’attrice e cantante. Incantesimo è stato il suo trampolino di lancio. Ha interpretato Vera Medici, una dei protagonisti principali della fiction che ha conquistato il pubblico italiano nel corso degli anni.

Teatro, cinema e televisione, ma non solo. Nel 2020 l’artista ha conosciuto anche un altro lato di se stessa. Ha iniziato la carriera da cantante esordendo con il brano Again.

Curiosi, le abbiamo fatto qualche domanda.

LEGGI ANCHE>>>>Pamela Gueli si racconta a Yeslife: ” Amici 2012 è stato l’inizio di tutto”

Valentina vicario

(Ufficio stampa)LEGGI ANCHE>>>Miriam Rizzo in esclusiva a Yeslife: ” Nino D’Angelo per me è un maestro”

Dal Cile all’Italia, com’è stato cambiare cambiare abitudini e stile di vita?

Quando sono arrivata In Italia dal Cile avevo solo nove mesi. Non mi ricordo nulla se non attraverso i racconti avventurosi dei miei genitori.

La recitazione è la tua più grande passione, quando hai capito di voler fare l’attrice?

Ho capito di voler recitare verso i 21 anni  poco dopo il liceo.
Studiando mi sono appassionata sempre di più.

Teatro, cinema e televisione. Il tuo preferito? 

Mi piacciono molto tutti e tre ma sicuramente il cinema ha un posto prediletto nel mio cuore.

Incantesimo, una fiction storica che ha riscosso molto successo. Qual è l’episodio del cuore? 

Si Incantesimo ha avuto un grande successo. L’episodio del mio cuore fu la scena scontro con mia madre, l’attrice Paola Pitagora, con la quale ho avuto tante scene. E’ stato molto bello ed interessante lavorare con lei mi ha insegnato tanto.

Vera Medici, un personaggio importante. C’è qualche cosa che a distanza di anni ti porti dietro del ruolo che hai ricoperto? 

Vera Medici è stata senza dubbio uno dei ruoli cardine nella fiction Incantesimo, intorno alla quale si svolgevano tutti gli intrighi. Sicuramente uno degli aspetti caratteriali che mi porto dietro di questo personaggio e la sua tenacia.

Non solo recitazione ma anche musica, una nuova te. Com’è nata la passione per il canto? 

Il canto è stata la mia prima vera passione, nata quando avevo otto anni. All’epoca mia madre mi fece frequentare il coro della Filarmonica  Romana e poi a sedici anni iniziai a frequentare un coro di musica Classica. Da lì in poi ho cominciato a prendere lezioni e questa passione non mi ha più abbandonato .

Again, il brano esordiente. Qual è il messaggio della canzone? 

Again il brano con il quale mi sto lanciando, scritto e composto da Ciro Imperato e prodotto dalla Tilt Music Production, trasmette una grande forza e fiducia nel futuro. Un messaggio di tenacia e di trasformazione dell’essere umano. Trasformazione che però possiamo attuare solo se ci sarà una separazione dal passato che ci permetterà di innamorarci nuovamente della vita e quindi di iniziare un nuovo percorso personale. Il passaggio dalle “tenebre alla luce”.

Pensi di tornare in televisione? 

La televisione mi ha sempre attratta ma soprattutto mi piacerebbe continuare il  mio lavoro di attrice sul grande schermo.

Il tuo sogno nel cassetto? 

Sanremo: programma TV al quale sono molto legata. Quest’anno in particolare mi ha fatto sognare.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Valentina Vicario
L’attrice Valentina Vicario (Ufficio stampa)

Progetti futuri?

Ci saranno una serie di bei progetti futuri con il cinema e con la musica.

BEATRICE MANOCCHIO