Orrore in un commissariato: poliziotta uccisa a coltellate

Una poliziotta di 49 anni è stata uccisa a coltellate nell’atrio di un commissariato di polizia da un uomo di nazionalità tunisina, ferito a morte dai colleghi della vittima.

Francia poliziotta uccisa commissariato
(Diego Fabian Parra Pabon – Pixabay)

Momenti di terrore a Rambouillet, in Francia, dove questa mattina una poliziotta è stata uccisa a coltellate. La vittima, secondo le prime informazioni, sarebbe stata assalita da un uomo di nazionalità tunisina in un commissariato di polizia. L’aggressore è stato ferito a sua volta dai colleghi della funzionaria di polizia ed è morto poco dopo. Sul caso è stata aperta un’indagine e sono ancora in corso gli accertamenti per chiarire la dinamica della vicenda, di cui si sta occupando la sezione antiterrorismo.

Leggi anche —> Sparatoria in un ristorante: uomo uccide l’ex fidanzata davanti ai clienti

Francia, agguato in un commissariato di polizia: uccisa a coltellate una poliziotta di 49 anni

Ambulanza Francia
(Getty Images)

Leggi anche —> Presidente Idriss Déby ucciso durante la battaglia contro i ribelli

Una funzionaria di polizia di 49 anni è stata assassinata nella tarda mattinata di oggi, venerdì 23 aprile, a Rambouillet, comune a circa 50 chilometri da Parigi, in Francia. Secondo quanto riporta la redazione d’oltralpe de Le Figaro, la vittima stava rientrando dalla sua pausa pranzo in commissariato quando un uomo di nazionalità tunisina l’ha raggiunta nell’atrio e l’ha colpita con alcune coltellate alla gola. Accortosi dell’accaduto un collega della poliziotta ha sparato all’uomo che è rimasto gravemente ferito ed è morto poco dopo.

Sul posto sono arrivati i medici e le squadre d’emergenza per le operazioni di soccorso. Inutili i tentativi di rianimazione sia per la donna che per l’aggressore.

In corso adesso le indagini per chiarire i contorni della vicenda, di cui si sta occupando anche la Sdat (Sous-direction antiterroriste), la sezione antiterrorismo. Al momento non si conoscono l’identità della vittima e del killer. Stando a quanto riporta Le Figaro, pare che l’uomo sia arrivato in Francia nel 2009 e non risulta essere schedato nella sezione terrorismo.

Quanto accaduto ha scosso la comunità di Rambouillet e dell’intera Francia. La leader del partito Rassemblement National Marine Le Pen sul proprio profilo Twitter ha commentato: “Gli stessi orrori si susseguono, la stessa infinita tristezza quando si pensa ai parenti e ai colleghi di questa poliziotta assassinata, gli stessi colpevoli di questa barbarie, gli stessi motivi islamisti … Non ce la facciamo più