Joe Biden riconosce ufficialmente il genocidio armeno – VIDEO

Il leader democratico è il primo presidente degli Stati Uniti a “confermare la storia” ricordando la morte di un milione e mezzo di armeni.

joe biden
Joe Biden (Getty Images)

Lungi dall’incolpare la Turchia, il leader democratico riconosce il genocidio armeno per “confermare la storia.” Così, sabato 24 aprile, il successore di Trump diventa il primo presidente degli Stati Uniti a riconoscere ufficialmente il massacro della popolazione armena, perpetrata dall’Impero ottomano tra il 1915 e il 1916. La dichiarazione ufficiale della Casa Bianca ricorda che il gesto di Joe Biden non ha lo scopo di “accusare nessuno“, bensì quello di informare l’opinione pubblica su un reale fatto storico, accaduto 106 anni fa.

LEGGI ANCHE >>> Poliziotta accoltellata a morte in commissariato – VIDEO

La leadership morale di Biden contro il negazionismo storico

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Non li voglio”: madre confessa l’omicidio dei suoi gemelli di 6 settimane

Nel rapporto scritto in occasione del 106 ° anniversario dell’inizio del massacro, Joe Biden ha scritto: “Ogni 24 aprile ricordiamo le vite di tutti coloro che hanno perso la vita nel genocidio armeno nell’era ottomana e ci impegneremo per impedire la reiterazione di tali atrocità.” La dichiarazione della Casa Bianca continua: “Oggi, mentre ricordiamo il passato volgiamo lo sguardo anche verso il futuro, verso il mondo che desideriamo costruire per i nostri figli. Un mondo non macchiato dai mali quotidiani del fanatismo e dell’intolleranza, dove i diritti umani sono rispettati e dove tutti gli individui sono in grado di perseguire la propria vita in totale dignità e sicurezza.

La risposta della Turchia non è tardata. In merito, il ministro degli Esteri Mavlut Cavusoglu ha precisato che la nazione “non ha lezioni da prendere da nessuno sulla propria storia.” Riguardo al dibattito sul genocidio si è espresso anche il presidente turco Erdogan,  la cui dichiarazione, indirizzata al patriarca armeno a Instanbul, denuncia la “politicizzazione da parte di terzi.” Di diversa opinione è invece l’ambasciatore armeno degli Stati Uniti Varuzhan Nersesyan, il quale ha sottolineato la grande “leadership morale” di Joe Biden “contro una lunga storia di negazionismo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Finalmente abbiamo un presidente che nomina i fatti col loro nome e lancia un forte messaggio in difesa dei diritti umani.”

Fonte CNN