Covid, in zona gialla niente caffè al bancone: le proteste degli esercenti

Secondo il nuovo decreto, da lunedì molte Regioni torneranno in zona gialla. Però sarà vietato consumare il caffè al banco: i baristi protestano

caffè
(cocoparisienne/pixabay)

Tutti attendono con impazienza la zona gialla per riappropriarsi di un po’ di libertà. Ma non per questo il nuovo decreto del Governo fa discutere. Infatti sono state introdotte nuove regole che modificano quanto precedentemente era concesso nelle aree a basso contagio.

Le critiche si riferiscono al fatto che il decreto favorisce l’afflusso dei clienti soltanto per i locali che abbiano spazi esterni. Per intenderci: la consumazione al tavolo sarà consentita solo all’aperto, così come il caffè non potrà più essere consumato al bancone, ma solo fuori. Una discriminazione che alimenta la rabbia fra gli addetti al settore.

LEGGI ANCHE -> Decesso di Milva, figlia nel dolore rivela: “Non è morta per il Covid”

Covid, in zona gialla niente caffè al banco: le proteste degli esercenti

covid caffè bancone
(Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Violenta esplosione in un ospedale Covid: è strage – VIDEO

“È inaccettabile – ha spiegato al Giornale Andrea Rotondo, presidente di Confartigianato Roma – che nel decreto Riaperture non sia prevista la consumazione al banco per le attività di ristorazione artigiana, così come per i bar. È un ulteriore danno arrecato all’intero settore, che per il mese di maggio ammonterà solo su Roma a 13 milioni di euro”.

In particolare gli esercenti lamentano una mancanza di chiarezza dietro a questa decisione: perché la zona gialla non prevede il ritorno alle regole precedentemente previste per le aree a basso contagio? Infatti, riprende Rotondo, era garantita “la possibilità di consumo al bancone e sul posto, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria alle quali le imprese si sono diligentemente adeguate e hanno investito da tempo”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

covid niente caffè al bancone
(Pixabay)

I bar di tutto il Paese si troveranno in difficoltà davanti a questa regola. Infatti il divieto di consumare al banco impedirà a chiunque non abbia uno spazio esterno di poter servire i propri clienti in loco. Insomma, un dietrofront del Governo che non otterrà altro risultato che ridurre il giro di affari di tante attività medio-piccole.