Oscar 2021, Anthony Hopkins vince come Miglior Attore, ma diserta la cerimonia: è giallo

L’attore Anthony Hopkins vince il premio Oscar ma non si presenta alla cerimonia. Tutti si interrogano sul motivo e lui lo spiega su Instagram

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Anthony Hopkins (@anthonyhopkins)

Nonostante la pandemia, gli Oscar 2021 ci hanno fatto ugualmente sognare. Con oltre tre ore di cerimonia e un finale a sorpresa per via di una strana assenza. Quest’anno infatti c’è stato un cambio di copione: invece di annunciare per ultimo il Miglior Film, si è deciso di chiudere con la proclamazione del Miglior Attore. E proprio sul finale si è creato un momento di imbarazzo.

A vincere l’ambito riconoscimento è stato Anthony Hopkins, il leggendario attore inglese per la sua performance in “The Father”. L’interprete 83enne  però non ha ritirato di persona il premio, non si è collegato in streaming e nemmeno Olivia Colman, la sua co-star, ha parlato al posto suo. La regia ha quindi deciso di troncare bruscamente il collegamento e passare alla sigla. Un finale decisamente insolito, e tutti si chiedono: cos’è successo?

LEGGI ANCHE -> Laura Pausini non trionfa agli Oscar 2021: la reazione di Tiziano Ferro

Anthony Hopkins vince come l’Oscar, ma diserta la cerimonia: perché?

LEGGI ANCHE -> Oscar, il post serata inedito di Laura Pausini: “Torno in Italia così…” – FOTO

Non è la prima volta che Hopkins non partecipa alle cerimonie di premiazione: solo qualche giorno fa aveva saltato anche i Bafta, i premi del cinema inglese, mandando però un messaggio. E in queste ore i giornalisti americani si erano scatenati nel cercare il motivo della sua assenza, senza però trovare una spiegazione convincente. A sorpresa è stato lo stesso Hopkins a spiegare le sue ragioni su Instagram.

In un video sul suo profilo, l’attore ha ringraziato del riconoscimento direttamente dalla sua tenuta in Galles e ha chiarito: “A 83 anni davvero, non me l’aspettavo”. In effetti il favorito per la vittoria era Chadwick Boseman, l’attore scomparso prematuramente per il cancro che concorreva con la sua ultima interpretazione in “Ma Rainey’s Black Bottom“. E Hopkins ha voluto ricordare proprio lui nel suo discorso sui social, dicendo: “Voglio rendere omaggio a Chadwick. È un talento che ci è stato strappato troppo presto”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Con questa vittoria Anthony Hopkins è l’attore più anziano mai premiato come Miglior Attore protagonista. Ma non è il suo primo Oscar: vinse la statuetta già nel 1992 per il suo Hannibal Lecter ne “Il silenzio degli innocenti”. Fu poi di nuovo candidato nel 1994 con “Quel che resta del giorno”, nel 1996 con “Nixon”, nel 1998 con “Amistad”, e lo scorso anno per “I due Papi”.