Quanto guadagna uno psicologo: un mestiere che conviene?

Ti stai chiedendo quanto guadagna uno psicologo? Ti spieghiamo tutti i numeri della professione, da Nord a Sud dell’Italia

Quanto guadagna uno psicologo
Foto di Alex Green da Pexels

Oggi la psicologia è una delle materie più studiate e soprattutto una professione che si è dimostrata essere utile in tantissimi campi. Decine le persone che in questo anno così difficile segnato dalla pandemia hanno deciso di farsi seguire ed aiutare dallo psicologo per avere un supporto.

Ma fare questo mestiere conviene? È una di quelle domande che i giovani si pongono prima di poter scegliere quale percorso intraprendere.

Di certo per diventare psicologo è necessario fare degli studi specialistici, laurearsi ed iscriversi all’Albo. Dopodiché si possono intraprendere strade diverse, come la libera professione o anche il lavoro nelle aziende o in strutture specialistiche. I guadagni sono diversi in base al ruolo che si ricopre, vediamo tutto nello specifico.

Quanto guadagna uno psicologo: i numeri

Studio di uno psicologo
Studio di uno psicologo (Getty Images)

Secondo i dati dell’ENPAP, come riporta informazionefiscale.it, stabilire quanto guadagna uno psicologo non è cosa immediata perché lo stipendio varia in base a diversi fattori. Innanzitutto pare che uno specialista che lavora al Nord guadagni di più rispetto ad uno che lavora al Sud o del Centro Italia, con le dovute differenze sempre tra i giovani che iniziano la carriera ed i professionisti di lunga data.

Facendo una media potremmo dire che in generale uno psicologo riesce a portare a casa 1500 euro al mese con le differenze di cui accennavamo sopra. Al nord la quota si aggira tra i 1500 ed i 2000 euro al mese. Al centro, invece, tra 1300 e 1800 euro fino al Sud che scende tra i 1200 ed i 1400 euro netti al mese.

Senza dubbio la regione più redditizia per questa professione è la Valle d’Aosta. Qui uno psicologo guadagna quasi 25.700 euro all’anno. Le cifre si abbassano decisamente spostandoci al Centro. Regione più vigorosa la Toscana con uno stipendio di 15.946 euro lordi all’anno.

spese sanitarie
(stevepb – pixabay)

Va ancora peggio al Sud dove lo stipendio medio annuo è di 12.600 euro lordi. Calabria e Sicilia le regioni dove un professionista guadagna di meno, circa 9.100 euro netti all’anno.