Primo Maggio, il Concerto riabilita la musica e rimette al centro il lavoro

Il Concertone del Primo Maggio di Roma si farà. La musica dal vivo riparte dall’Auditorium con 40 artisti ed un ristretto numero di spettatori.

Concertone del primo maggio
Concertone del Primo Maggio (foto account Instagram)

Il Concertone del Primo Maggio si farà. Questa la decisione di CGIL, CISL e UILL, in collaborazione con iCompany, società produttrice ed organizzatrice dell’evento. In un periodo in cui la vita è ridotta al lavoro (e ne è al contempo – paradossalmente – privata), il Concertone rimette al centro i diritti dei lavoratori, in particolar modo di quelli dello spettacolo. In quest’ottica lo slogan “È il primo”, leitmotiv dell’evento, non rappresenta soltanto un buon gioco di parole, ma esprime il grido di un mondo smanioso di ricominciare a vivere. Non è un caso, dunque, se per questo Primo Maggio si è deciso di spaziare tra artisti e generi molto diversi tra loro. “Non volevamo soltanto la musica alternativa – ha spiegato Massimo Bonelli, direttore di iCompany – Volevamo tutta la musica, quella che non si esprime da più di un anno“.

Leggi anche -> Scena unita: gli artisti sostengono i lavoratori della musica e dello spettacolo

Concertone del Primo Maggio, un’occasione per ripartire

Concertone primo maggio Noel Gallagher
Noel Gallagher (Getty Images)

Leggi anche -> Roma, nuovo murale al Tufello: un bacio tra due donne rivoluziona la città

Diversamente da quanto avvenuto per la scorsa edizione, il Concertone torna in pianta stabile a Roma, anche se non nella consueta sede di Piazza San Giovanni. Per ragioni legate al contingentamento, infatti, l’evento si terrà presso la cavea dell’Auditoriom Parco della Musica, uno spazio aperto che può ospitare circa un migliaio di spettatori. “Pensiamo a un pubblico di ospiti, tra sindacati, sponsor e persone collegate agli artisti” ha spiegato Bonelli.

Quanto agli artisti, tra i 40 attesi figurano 17 dei più recenti concorrenti di Sanremo e due cantanti di levatura internazionale quali Noel Gallagher ed LP. Proprio per via della massiccia presenza di ospiti, l’evento avrà inizio alle 16.30 e proseguirà fino alle 24, con un’unica interruzione tra le 19 e le 20. Il concerto potrà essere seguito in diretta su Rai 3, Rai Radio 2 e RayPlay ed ondemand su quest’ultima piattaforma. L’utilizzo di RaiPlay inoltre renderà l’evento accessibile anche agli italiani residenti all’estero.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulla nostra pagina Instagram

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PrimoMaggioRoma (@primomaggioroma)

Di seguito la lista degli artisti, in ordine alfabetico:

  • Alex Britti
  • Après La Classe & Sud Sound System
  • Balthazar, Edoardo Bennato
  • Bugo
  • Chadia Rodriguez ft. Federica Carta
  • Colapesce Dimartino
  • Coma_Cose
  • Enrico Ruggeri
  • Ermal Meta
  • Extraliscio
  • Fabrizio Moro con Vinicio Marchionni e Giacomo Ferrara
  • Fasma
  • Fast Animals And Slow Kids & Willie Peyote
  • Fedez, Folcast
  • Francesca Michielin
  • Francesco Renga
  • Gaia
  • Ghemon
  • Gianna Nannini e Claudio Capéo
  • Ginevra
  • Gio Evan
  • Il Tre
  • L’orchestraccia
  • La Rappresentante Di Lista
  • Madame
  • Mara Sattei
  • Max Gazzè & The Magical Mystery Band
  • Michele Bravi
  • Modena City Ramblers
  • Motta
  • Nayt
  • Noemi
  • Orchestra Multietnica Di Arezzo con Magherita Vicario
  • Piero Pelù
  • The Zen Circus
  • Tre Allegri Ragazzi Morti
  • Vasco Brondi
  • Wrongonyou