Covid, Green pass: ecco come funzionerà il certificato per viaggiare all’estero

L’Europa si prepara all’estate e mette a punto il Green pass, il certificato vaccinale che servirà per viaggiare. I primi test già dal 10 maggio. Ma come funziona?

green pass covid viaggiare
(Pixabay)

Anche se la campagna vaccinale procede a pieno ritmo, in Europa non c’è ancora l’immunità di gregge. Il commissario europeo all’Industria Thierry Breton ha dichiarato: “Se tutto continua regolarmente riusciremo per metà luglio a vaccinare il 70% degli adulti”. Ma l’estate sta arrivando e l’Ue lavora per creare un Green pass, un certificato vaccinale che consenta di viaggiare liberamente fra Stati europei e all’estero.

La sperimentazione partirà già il 10 maggio. Il sistema sarà pienamente operativo dal primo giugno però si dovrà attendere il termine dei negoziati tra Parlamento Ue e Consiglio, entro fine giugno. Dopodiché ottenere il Green Pass diventerà diritto di ogni cittadino dell’Unione. Ma come funzionerà il certificato?

LEGGI ANCHE -> Covid, Figliuolo: “Da fine maggio vaccini non solo per età, via libera alle aziende”

Covid, Green pass: ecco come funzionerà il certificato per viaggiare

green pass covid viaggiare
(Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Covid, in India situazione fuori controllo: 400mila contagi in un giorno

I Green Pass saranno forniti in base ai dati raccolti dalle autorità nazionali che si occupano di vaccinazioni e test. Il certificato arriverà o tramite un’app dotata di codice QR, oppure via email o in formato cartaceo. Conterrà le informazioni di avvenuta vaccinazione e il numero di dosi ricevute. Altrimenti sarà necessaria l’attestazione di guarigione da Covid con un test per valutare la presenza di anticorpi. Ma basterà anche l’esito negativo di un tampone, molecolare o rapido per poter ottenere il pass.

L’Italia è nel gruppo di Paesi che per primo sperimenterà il certificato, dal 10 maggio, con altre 15 nazioni (Francia, Malta, Olanda, Lussemburgo, Estonia, Svezia, Croazia, Bulgaria, Spagna, Lituania, Germania, Repubblica Ceca, Austria, Islanda e Grecia). A fine maggio se ne uniranno altre 8 (Lettonia, Romania, Cipro, Irlanda, Portogallo, Polonia, Danimarca e Slovenia). Invece Ungheria, Belgio, Norvegia, Liechtenstein e Slovacchia, useranno la piattaforma solo in fase di attuazione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

covid green pass certificato viaggi
(Pixabay)

Il Green pass però non servirà soltanto per i paesi membri dell’Unione Europea. Si prevede infatti la partecipazione di Paesi extraUe, in primis Stati Uniti d’America e Svizzera. Però in questo caso l’introduzione del pass sarà prevista da un accordo legislativo, ma che potrebbe richiedere tempi ben più lunghi di quelli utili per partire per le vacanze estive.