Oggi è un altro giorno, Lino Banfi e quella cosa che non ha mai detto

Lino Banfi, il nonno d’Italia, è ospite di Serena Bortone durante la puntata del tre maggio di “Oggi è un altro giorno”, il talk pomeridiano di Rai Uno di grande successo che va in onda dal lunedì al venerdì dopo il telegiornale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oggi è un altro giorno (@altrogiornorai1)

 Lino Banfi è ormai un ospite fisso di Serena Bortone. L’attore infatti risponde alle domande dei telespettatori che inviano dei messaggi whatsapp o video messaggi al 3666167959. A scrivere a “nonno Libero” sono sia i giovani che gli adulti che seguono la trasmissione.

LEGGI ANCHE —–> Piera Maggio, madre di Denise Pipitone rivela un segreto: “Li conosciamo…”

Lino Banfi e la sua vocazione nel Signore

LEGGI ANCHE > I Soliti Ingoti, Rocio Morales fa una partita incredibile: non era mai successo

Durante questa puntata a inviare una domanda al saggio Lino Banfi è stato il prete di Corato, in provincia di Bari, che chiede all’attore se e in che misura Dio ha fatto parte della sua vita.

Mi fa specie questa domanda – dice l’attore – perché io ho anche fatto degli anni in seminario. Sono entrato all’età di 11 anni e ne sono uscito a 15. Eravamo in un periodo freschissimo, post bellico. Mi hanno formato molto perché ho studiato lettere, filosofia, teologia“.

Poi, Lino Banfi fa una confessione esclusiva su Rai Uno: “Sono diventato il giullare di Dio perché io racconto le barzellette a Dio e lui è contento. Ride e si diverte. Sapete qual è la barzelletta che piace di più a Dio?“.

A questo punto l’attore comico racconta la barzelletta che vede protagonisti due frati cappuccini che in macchina, di ritorno da San Giovanni Rotondo, vengono travolti da un tir e muoiono. “Quando arrivano in paradiso tremanti – racconta Lino Banfi – San Pietro li tranquillizza e bussa al Padre Eterno e gli dice: Ce so’ du cappuccini. E lui risponde: chi li ha ordinati?“.

Poi Lino Banfi dice che Dio vuole l’amore e soprattutto vuole che “ci vogliamo bene tra di noi specialmente in questo momento così difficile“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Un altro video messaggio è arrivato da parte di un giovane dalla provincia di Crotone aspirante attore che gli chiede consigli su come fare per intraprendere la carriera. Così l’attore gli racconta il suo esordio. “Ero vestito da militare e incontrai Carlo D’Apporto – racconta Banfi – gli dissi che volevo fare l’attore e che sapevo fare le imitazioni. Lui mi disse una cosa preziosa cioè di non mollare e perseverare con sacrificio e buona volontà“.