Quanto guadagna un infermiere, le cifre della professione

Ti sei mai chiesto quanto guadagna un infermiere? Ci sono delle differenze tra il settore pubblico e quello privato. Vediamo tutte le specifiche

Quanto guadagna un infermiere
Foto di RF._.studio da Pexels

L’infermiere è sempre stato un mestiere al quale molti italiani si sono votati. Una professione per la quale un tempo non serviva la laurea e che inseriva in modo anche abbastanza veloce alla professione. Col tempo le cose sono cambiate ma i giovani non si sono persi d’animo e anche se i concorsi sono sempre di meno, tantissimi sono ad oggi gli aspiranti infermieri.

In questo anno così difficile per via della pandemia, questo mestiere poi si è dimostrato essere essenziale perché lavorando fianco a fianco con i medici hanno salvato tantissime vite.

Oggi per diventare infermiere è necessario conseguire la laurea per poi avviarsi alla professione. Per poter lavorare nel settore pubblico bisogna affrontare dei concorsi, nel privato non serve. Le mansioni sono sempre le stesse, cambia solo il tipo di contratto e lo stipendio in base all’inquadramento con il quale la figura viene assunta.

LEGGI ANCHE –> Nuovo Bonus Vacanze, come e fino a quando usarlo

Quanto guadagna un infermiere? Le differenze di stipendio

infermiere
(Getty Images)

LEGGI ANCHE –> Quanto guadagna un direttore di banca: i numeri degli stipendi

Gli infermieri pubblici che lavorano nelle sedi ospedaliere possono essere assunti, come dicevamo, secondo diverse tipologie di contratti che a loro volta hanno stipendi differenti.  La retribuzione per queste figure sanitarie è stabilita dalla categoria di appartenenza. Può variare tra i 1.300 euro ed i 1.600 euro netti al mese. Le cifre lorde sono più alte ma da quelle poi vanno eliminate tutte le trattenute ed i numeri reali sono questi appena detti.

È normale poi che con l’esperienza e molti anni di servizio la retribuzione può aumentare. Secondo businessonline.it un infermiere a fine carriera e vari supplementi può arrivare a guadagnare anche 2500 euro netti al mese. Uno stipendio che si riferisce sempre ad un lavoro di 36 ore settimanali con un riposo di 11 ore consecutive obbligatorie.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

bonus 2021
(Steve Buissinne_ Pixabay)

Gli infermieri devono seguire dei turni di lavoro cadenzati e ordinati, stabiliti dai loro responsabili che si alternano tra turni di mattina, pomeriggio e notte per garantire una copertura in corsia h24. Questa professione come molte altre, nel nostro Paese viene retribuita molto meno rispetto ad altri Paesi europei. In Svizzera 6200 franchi, che equivalgono a 5400 euro, è lo stipendio medio di un infermiere. In Gran Bretagna, 2200 euro.