Nolano, Ylenia Lombardo trovata carbonizzata nel suo appartamento. Indagini in corso

Ylenia Lombardo aveva 33 anni, ieri è stata trovata semi-carbonizzata nel suo appartamento a San Paolo Belsito, nel Nolano. E’ un mistero. 

Luana D'Orazio incidente lavoro
Ambulanza (Getty Images)

Il corpo ormai cadavere della 33enne Ylenia Lombardo è stato trovato ieri nel suo appartamento di San Paolo Belsito nel Nolano.

La donna era semi-carbonizzata, originaria di Pago del Vallo di Lauro (AV) viveva da sola nella cittadina del napoletano, era mamma di una bambina che vive a Roma con la nonna materna.

Sulla sua morte le indagini sono in corso e tutta la vicenda sembra essere avvolta dal mistero.

LEGGI ANCHE—-> Omicidio Cerciello, c’è la condanna: la pena per i due assassini

Morta carbonizzata per mano di chi? Una brutta storia quella di Ylenia

Ylenia Lombardo morta carbonizzata a nola
Ylenia Lombardo

LEGGI ANCHE —> Il Principe Filippo è morto per una causa in particolare. Il referto

Ylenia Lombardo è stata trovata semi-carbonizzata nel suo appartamento di San Paolo Belsito, nel Nolano. A dare l’allarme sono stati i vicini che hanno notato del fumo uscire dall’appartamento in cui viveva Ylenia nel tardo pomeriggio di ieri.

Sul posto sono arrivati i carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna e quelli della compagnia di Nola, i vigili del fuoco, e  il 118, ma purtroppo per la donna non c’era più nulla da fare.

L’ipotesi che si sta vagliando per l’atroce morte di questa giovane mamma è quella dell’omicidio dal momento che nel suo appartamento sono state rinvenute tracce di sangue.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Fiori al cimitero per il 17enne di Salerno morto di bronchite
Pixabay

Ylenia viveva da sola nel suo appartamento, gli investigatori stanno indagando sulla sua vita, le sue amicizie, i suoi rapporti, hanno ascoltato i familiari, i vicini e quelli che la conoscevano.

Nelle prossime ore Ylenia avrebbe dovuto raggiungere la sua bambina che vive a Roma con la nonna materna.

E’ stata disposta l’autopsia sul corpo di Ylenia per fare luce su questa tragedia e capire se sia stata prima uccisa e poi bruciata.