Mara Venier lo sfogo senza precedenti: i motivi pazzeschi

Il doloroso sfogo della conduttrice Mara Venier sul suo passato fatto di povertà e bullismo è un fulmine a ciel sereno.

Mara Venier sfogo povertà bullismo
Mara Venier (Getty Images)

Dopo essere stata ospitata alla trasmissione di Rai Tre, “Che Tempo che Fa“, la celebre conduttrice di “Domenica In”, Mara Venier, ha rilasciato una nuova intervista al settimanale italiano “Nuovo“. Contenente delle dichiarazioni al quanto rivelatorie. Mara ripercorre le sofferenze che hanno gravato in passato sul suo animo di bambina e di giovane donna. Le sue parole hanno sciolto anche i cuori più duri, commovendo a dismisura i suoi lettori.

A partire dalla scomparsa della mamma, Elsa Masci, la conduttrice veneziana si è concentrata proprio sull’anno della sua dipartita. Il dolore avvertito nel 2015 è ancora palpabile, e non si vergogna ad ammetterlo. Mara ha anche tenuto ad affrontare in maniera inedita alcuni aneddoti della sua infanzia infelice sotto molti punti di vista.

Leggi anche —>>> Caterina Balivo, il clamoroso ritorno: per lei la Rai ha riservato un grande programma

Mara Venier: “mi discriminavano” il doloroso sfogo sul suo passato

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WeLoveMaraVenier (@welovemaravenier)

Potrebbe interessarti anche —>>> “Quel mistero negli occhi” Laura Chiatti è irresistibile nella posa allo specchio – FOTO

Senza peli sulla lingua, la dolce e affascinante conduttrice Rai, ha ho voluto chiarire i lati oscuri della sua fanciullezza. “A scuola mi discriminavano“, ha ammesso così Mara la sua vertiginosa e delicata situazione all’epoca. La sua famiglia verteva in condizioni economiche non del tutto favorevoli. E perciò la mamma aveva deciso di richiedere all’istituto scolastico frequentato dalla figlia un sussidio apposito. E’ dal quel momento in poi che affermerà Mara, non senza rammarico: “sono stata bullizzata per il motivo più squallido, la povertà della mia famiglia“.

Guarda anche qui —>>> Alessandra Amoroso: “cosa porta con sé?” la FOTO che tutti attendevano

Mara racconterà più tardi delle occasioni in cui tornado a casa, il suo rifugio, cercava con tutta se stessa di trattenere le lacrime provocate dal bullismo e dalle discriminazioni. Eppure, con sollievo, la mente tornerà presto al pensiero nostalgico per la persona che è stata la più importante della sua vita: “bastava la presenza di mia madre per rincuorarmi“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da RaiLibri (@railibriofficial)

E’ di tuo interesse —>>> Tommaso Zorzi al Punto Z rivela: “Non sono fidanzato, ma…”

Dunque un’infanzia non semplice per la professionale ed amata presentatrice. Ma pare che non tutti i mali vengano per nuocere. E che la sofferenza provata sulla sua pelle abbia ancor più forgiato il suo essere. Rendendola infine la meravigliosa persona che è quest’oggi. Pronta a raccontare la verità, per quanto scomoda, non soltanto agli amici più cari ma anche di fronte al suo pubblico.