Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi denunciati dai domestici. I motivi sconcertanti

La showgirl e ballerina Carmen Russo e il marito, il coreografo Enzo Paolo Turchi, sono stati denunciati da una coppia di ex domestici. I motivi riguarderebbero lavoro irregolare e violenza privata. Scopriamo di più

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carmen Russo (@carmenrussoreal)

La coppia di ballerini, coreografi e personaggi celebri formata da Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi ha sempre trasmesso un’immagine di sè molto pacata, dolce, tranquilla, che l’ha contraddistinta per tutta la durata della loro carriera, splendente, fin dagli anni ’70/’80. Per questo motivo desta molto sconcerto il fatto giudiziario che li vede protagonisti e lascia tutti molto attoniti.

I due volti noti dello spettacolo nostrano sono stati infatti denunciati da due ex domestici che hanno lavorato nella loro mega villa di Formello, tra il lago di Bracciano e il Tevere. E’ stata sporta querela contro di loro presso il Tribunale di Tivoli per motivi di lavoro irregolare e violenza privata.

Come si è difesa Carmen Russo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Rosalinda Celentano. “A 52 anni sei ancora Vergine?” Lei risponde così

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi: come si difendono dalle accuse degli ex domestici

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carmen Russo (@carmenrussoreal)

NON TI PERDERE ANCHE >>> Gaia Zorzi e il coming out, la reazione di Tommaso è pazzesca

Secondo quanto riportato dalla coppia di domestici che hanno avanzato denuncia contro Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, i due personaggi noti avrebbero sfruttato i lavoratori, impiegandoli sette giorni su sette, festivi compresi, senza possibilità di aver concesse ferie, straordinari, permessi per malattia o per altra motivazione urgente.

I custodi hanno risposto a un annuncio sul sito subito.it e si sono trasferiti dal Nord, provincia di Mantova, per lavorare a Formello, nella tenuta da 450mq con annessi 2mila mq di terreno. Hanno preso servizio nel luglio 2020: mai un contratto, tutto pagato in nero e in contanti.

La paga percepita era inizialmente di 700 euro ciascuno, scesa a 500 quando sono sorte le prime rimostranze. Il consulente del lavoro ha calcolato 2,2 euro l’ora.

VEDI ANCHE QUI -> Il gesto di Checco Zalone che fa discutere: caos generale

Come si sono difesi i due coreografi e ballerini? Enzo Paolo Turchi non ha rilasciato nessuna dichiarazione. L’unica a parlare è stata Carmen Russo che, prima non ha riconosciuto i suoi ex dipendenti, poi è tornata sui suoi passi. Ha detto: “Quei signori? No, non li conosco, i nomi non mi dicono proprio nulla”. Poi si è ricordata e ha aggiunto: “Hanno lavorato nella nostra villa ma hanno deciso di andar via e sono stati liquidati”.

Sul presunto pagamento irregolare ha aggiunto: “Non lo so perché se ne occupava il nostro commercialista, ma era tutto regolare. Io non sono al corrente di nulla. Pensando di avere a che fare con dei personaggi cercano di caricare la situazione, tutto lì”. La “liquidazione” per fine rapporto ammonterebbe a 325 euro ciascuno, con la condizione di firma per rinuncia a ogni futura pretesa economica.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enzopaoloturchi (@enzopaoloturchi)

Enzo Paolo Turchi avrebbe anche minacciato fisicamente uno dei due lavoratori in questione: tutto è in mano della procura che dovrà fare le dovute indagini sul caso.