Piera Maggio: “da vittime a carnefici” la sconcertante dichiarazione

Creano sconcerto le parole utilizzate dalla mamma di Denise Pipitone, Piera Maggio, nella sua ultima dichiarazione.

Piera Maggio Denise Pipitone
Piera Maggio (Instagram @salvosottile_)

Soltanto mezz’ora fa la madre di Denise Pipitone, la bimba scomparsa nel 2004 dal paesino di Mazzara Del Vallo, Piera Maggio si è cimentata nel suo ultimo appello. Le parole della donna, in seguito alle novità riportate in questa settimana a proposito della ragazza diciannovenne resistente a Scalea, e valutata soltanto inizialmente come molto somigliante alla bambina sparita nel nulla, hanno scosso l’opinione pubblica.

Piera Maggio si rivolge senza precedenti a chi sta accusando e “minacciando” in queste ultime ore lei ed il suo legale, Giacomo Frazzitta.

Leggi anche —>>> Spiazzanti ultime novità sul ritrovamento del giovane scomparso

Piera Maggio, le parole della rivolta provengono dalla mamma di Denise

Potrebbe interessarti anche —>>> Maurizio Costanzo sul figlio Gabriele: la confessione su quella “diversità”

Ognuno è libero di scegliere da che parte stare”, scrive Piera Maggio sul suo profilo, postando al contempo a mò di risposta gli ultimi interventi pubblicati dal giornalista Carmelo Abbate, in sostegno della famiglia di Anna Corona e della figlia Jessica Pulizzi, e la risposta successiva dello stesso Frazzitta.

Guarda anche qui —>>> Bimba di tre anni muore: uccisa dal padre in una vasca rovente

Abbate sostiene nel suo post che Anna e Jessica siano “vittime di tortura mediatica, alimentata ad arte e consumata per ragioni di share e like“, pertanto invita gli autori di tali azioni a fermarsi “fino a quando siete in tempo, o qualcuno si farà del male“. Quest’ultima affermazione risulta per Frazzitta come una minaccia. “Ciò che mi è poco chiaro è chi dovrebbe farsi del male? Questa è una minaccia rivolta cortesemente verso Piera Maggio“. Secondo il legale il loro obiettivo sembrerebbe quello di non voler accusare nessuno ma semplicemente di essere d’aiuto per il proseguimento delle indagini. Ed è proprio su questa duplice base che interverrà infine la Maggio.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da em (@emeagles1)

E’ di tuo interesse —>>> Trionfa l’esordio su Netflix di Halston: l’autentica serie tv per gli appassionati di moda

Dunque ognuno sarebbe libero di scegliere: “Purché non vada a ledere la vita altrui oltrepassando i limiti consentiti del rispetto. Non vogliamo vendetta, tanto meno odio. Vogliamo soltanto verità e giustizia per Denise! Pare questo, qualcuno ancora non l’abbia compreso. Da vittime ci vorrebbero far passare a carnefici“.