Coronavirus, il bollettino del 17 maggio: 3.455 nuovi casi e 140 decessi

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi lunedì 17 maggio, ha comunicato i numeri dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha appena pubblicato sul proprio sito il bollettino odierno relativo all’epidemia da Coronavirus diffusasi nel nostro Paese. Stando ai dati di oggi, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 4.162.576 con un incremento rispetto a ieri di 3.455 unità. Risultano ancora in calo i soggetti attualmente positivi che ammontano a 322.891 (-5.991), così come i pazienti ricoverati in terapia intensiva: 1.754 in totale e 25 in meno di ieri. Il numero dei guariti complessivi è giunto a 3.715.389 con un incremento di 9.305 unità. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 140 decessi che hanno portato il bilancio totale delle vittime a 124.296.

La regione Abruzzo, si legge nelle note, ha comunicato che uno dei decessi comunicati in data odierna è avvenuto nei giorni scorsi. L’Emilia Romagna ha eliminato 1 caso dichiarato, in quanto positivo al test antigenico ma non confermato da tampone molecolare. La Provincia Autonoma di Bolzano segnala che tra i 3 nuovi casi confermati da test molecolare, 2 derivano da test antigenici successivamente confermati da PCR. La Sardegna, invece, ha eliminato 3 casi dai positivi nella ASSL di Oristano dichiarati in più nella scorsa settimana per mero errore. La Valle d’Aosta ha eliminato un caso confermato con test antigenico in quanto riferito a persona in transito, attribuita ad altra Regione. Infine, la Regione Veneto comunica che il dato dei casi confermati da test antigenico è diminuito in quanto i confermati da molecolare sono stati ricollocati.

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di domenica 16 maggio

È stato diffuso ieri l’aggiornamento relativo all’epidemia da Coronavirus nel nostro Paese. Stando al bollettino del Ministero della Salute, i casi di contagio complessivi erano saliti a 4.159.122.

Coronavirus bollettino 17 maggio
(Getty Images)

In calo ancora i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 328.882, così come i pazienti ricoverati in terapia intensiva:  1.779 in totale. Il numero dei guariti era giunto a 3.706.084. Si aggravava il bilancio delle vittime che portavano il totale a 124.156.

La Regione Emilia Romagna, si leggeva nelle note, comunicava l’eliminazione dal totale di 5 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 16 maggio: 5.753 nuovi casi di contagio e 93 decessi

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di sabato 15 maggio

I casi riguardanti la pandemia da Covid in Italia sono stati resi noti sabato, come di consueto, attraverso tabella sanitaria dal Ministero della Salute. Stando a quanto riportato da quest’ultima, il dato delle persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza era salito a 4.153.374. In discesa i soggetti attualmente positivi che erano sono pari a 332.830. Diminuivano anche i ricoveri in terapia intensiva, giunti a 1.805 pazienti. Il dato dei guariti era arrivato a 3.696.481. Purtroppo saliva ancora il bilancio dei decessi che raggiungeva il totale di 124.063.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 15 maggio: i dati della pandemia di oggi in Italia

Coprifuoco, a breve la decisione del Governo: le ipotesi

Oggi il Governo deciderà in cabina di regia sul coprifuoco. Modifica o ed abolizione sul banco. Le ipotesi, vedono la seconda opzione operativa entro luglio ed uno slittamento quasi certo alle 23 a far data dal 24 maggio. Un decisione che in itinere potrebbe subire una ulteriore modifica.

Sul tavolo dell’Esecutivo, oggi anche il nuovo decreto sulle riaperture, punto caldo, come anche la revisione dei parametri con cui saranno collocate le regioni all’interno delle diverse zone di rischio.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coprifuoco, a breve la decisione del Governo: le ipotesi

Fauci, il Covid non si può eliminare: le parole dell’immunologo italo-americano

Il professor Anthony Fauci si è espresso in merito alla pandemia nel corso della sua apparizione al programma “Che Tempo che Fa” condotto da Fabio Fazio. In merito al Covid, l’immunologo di origini italiane ha specificato di non credere che possa essere eliminato. Di contro però sarà possibile tenerlo a bada con le vaccinazioni. Ad oggi, ha ricordato che solo il vaiolo è stato eradicato, tuttavia quanto al Sars-Cov2 sarà possibile emarginarlo eliminando il suo carattere di pericolo pubblico.

Il professore ha poi tenuto a specificare che non si può escludere una nuova impennata di contagi, ma se tutti i cittadini continueranno a mantenere le dovute precauzioni e la popolazione si sottoporrà a vaccinazione di certo il rischio sarà minore.

In chiosa ha parlato di un importante progetto portato avanti con Pfizer, il vaccino in pillole. Presto potrebbe divenire realtà.

Vaccino, in Sicilia il primo Comune totalmente vaccinato

La Sicilia a far data da oggi è tornata in zona gialla. Una conquista per l’Isola ed i suoi abitanti, soprattutto per i ristoratori che finalmente potranno tornare ad ospitare i propri commensali, seppur solo all’aperto. Ma oggi la Sicilia ha anche un altro motivo per poter gioire: è suo il primato di un intero Comune ad essere stato vaccinato.


Si tratta di Cassaro, in provincia di Siracusa. A darne notizia il sindaco Mirella Garro la quale ha comunicato che tutti gli 800 cittadini hanno ricevuto almeno la prima dose.