Francesco Nuti e il tragico incidente che gli ha stravolto la vita

Il grande regista e attore Francesco Nuti ieri ha compiuto sessantasei anni, cosa conosciamo di lui? Un tragico incidente lo ha cambiato

francesco nuti
Il regista Francesco Nuti (Instagram)

Il 17 maggio è stato il compleanno di Francesco Nuti, regista e sceneggiatore italiano che con talento e bravura ha conquistato la vetta del successo, diventando un’icona per il mondo cinematografico. La sua carriera iniziò con il cabaret nei primi anni ’80 e poi le grandi capacità lo portarono a intraprendere la strada da regista. “Io, Chiara e lo scuro” è stato il suo esordio sul grande schermo con il quale si aggiudicò il primo David di Donatello. 

GUARDA QUI>>>“Il Paradiso delle Signore”, anticipazioni 18 maggio: tempo di partenze

Francesco Nuti: l’evento che gli cambiò la vita

GUARDA QUI>>>Barbara D’Urso ricorda con post instagram l’amico scomparso-FOTO

Negli anni ’80 il successo non tardò ad arrivare ma subito dopo fu per Nuti un periodo buio e sofferente. Gli anni ’90 non furono fortunati e questo degrado portò il regista ad una forte depressione e ad avvicinarsi all’alcol.

L’evento che gli cambiò la vita arrivò nel 2006, quando lo sceneggiatore fu ricoverato di urgenza al Policlinico di Roma. Secondo la versione riportata dalla sua famiglia, Francesco cadde dalle scale dopo essersi addormentato. L’uomo finì in coma dal 3 settembre al 24 novembre.

I suoi cari passarono mesi difficili e dubbiosi fino a quando il regista si svegliò e iniziò un percorso di riabilitazione. La conseguenza dell’incidente recò a Nuti dei danni neurologici tra questi l’impossibilità di parlare. Dopo dieci anni iniziò per lui un altro periodo brutto. Sembra che l’uomo subisse dei maltrattamenti da parte della badante e sempre nel 2016 fu ricoverato al CTO di Firenze a causa di un altro incidente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mara Venier (@mara_venier)

La figlia Ginevra in occasione del compleanno di suo padre è stata invitata da Mara Venier a Domenica In il 16 maggio ed ha speso per lui delle bellissime parole: “Francesco è e sarà sempre il mio papà anche se non può più parlare, muovere le mani e camminare ed è giusto che mi occupi di lui”.