“Chi l’ha visto”, Denise Pipitone: le FOTO della lettera anonima

A “Chi l’ha visto”, la trasmissione condotta dalla giornalista Federica Sciarelli, si torna a parlare della scomparsa di Denise Pipitone. La lettera anonima giunta allo studio dell’avvocato di Piera Maggio (mamma di Denise ndr) è arrivata anche alla redazione del programma. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chi l’ha visto? – Rai Tre (@chilhavistoraitre)

Allo studio dell’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, mamma della piccola Denise Pipitone scomparsa da Mazzara Del Vallo il primo settembre 2004, è arrivata anche alla redazione di “Chi l’ha visto”. Sono tre pagine dense di informazioni. C’è una persona che dice di aver paura ma che ha deciso di scrivere. Cosa racconta l’anonimo? 

Cosa c’è scritto nella lettera anonima su Denise Pipitone: ecco le foto

Sul caso della scomparsa di Denise Pipitone, la bambina di quattro anni sparita da Mazzara Del Vallo in provincia di Trapani, si prova a fare chiarezza.

lettera anonima Denise Pipitone
Screenshot rai tre

Una lettera anonima, scritta a mano, lunga tre pagine, è stata recapitata non solo allo studio dell’avvocato Giacomo Frazzitta ma una copia della missiva è arrivata anche alla redazione di “Chi l’ha visto”.

Durante la puntata del 19 maggio, Federica Sciarelli mostra un particolare molto interessante. “Non ho parlato prima per paura“, scrive l’anonimo nella sua lettera. Tuttavia, quelle tre pagine ora sono al vaglio degli inquirenti per cercare di capire se all’interno ci siano degli elementi interessanti per la nuova indagine sulla scomparsa di Denise Pipitone.

Nella lettera inviata dall’anonimo all’avvocato Frazzitta e alla redazione di “Chi l’ha visto”, la persona che ha scritto la missiva racconta di essere stato affiancato da un’altra automobile che gli ha toccato lo specchietto e per questo lui o lei guarda chi c’è a bordo: tre uomini e una bambina. Quella bambina era proprio Denise Pipitone.

L’anonimo racconta di un’automobile scura che sfrecciava in una via molto trafficata di Mazzara Del Vallo. L’auto era guidata da un uomo che aveva una guida molto nervosa e spericolata. A questo punto l’anonimo dice che l’automobile si è fermata e lui (o lei) ha visto chiaramente che in quella macchina c’era anche la piccola Denise.

Porteremo la lettera alla Procura – dice Federica Sciarelli – sono passati 17 anni e se qualcuno sa qualcosa deve farsi avanti altrimenti la lettera anonima rimane una lettera anonima. Io però voglio fare un appello: Battista Della Chiave dice che è stato gettato in mare un motorino. Ecco, se vi risulta un motorino rubato o scomparso vi prego di segnalarlo“.

LEGGI ANCHE —–> “Oggi è un altro giorno”, Vladimir Luxuria svela dei segreti: la reazione è commovente

LEGGI ANCHE —–> “Chi l’ha visto”, shock sul caso Denise Pipitone: cosa ha detto davvero il testimone