Funivia Stesa-Mottarone, cresce il numero delle vittime. Un bambino non ce l’ha fatta

Sale il numero delle vittime morte per la caduta di una funivia nel tratto Stesa-Mottarone. A perdere la vita anche uno dei due bambini a bordo al momento dello schianto. 

Stesa-Mottarone
Luogo dello schianto funivia Stesa-Mottarone

La funivia che collega il tratto di montagna Stesa-Mottarone è crollata verso le 13. Le cause sono ancora al vaglio degli inquirenti, ma in un primo momento si è ipotizzato che la cabina, arrivata verso l’ultimo pilone ovvero in uno dei punti più alti del tragitto verso la montagna, sia caduta perché una fune ha ceduto.

Sul posto dello schianto è stato rinvenuto un cavo tranciato, ma la questione deve essere valutata dai tecnici. In un primo momento non risultano problemi di manutenzione dell’impianto, i dispositivi di sicurezza sembrano nella norma ma purtroppo la cabina si è staccata.

La cabina ha fatto un volto di decine metri per poi rotolare a valle e schiantarsi definitivamente contro gli alberi. L’intero impianto è stato posto sotto sequestro per gli accertamenti del caso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Maneskin e la squalifica per droga: arriva la nota ufficale

Purtroppo è salito il numero delle vittime, un bambino non ce l’ha fatta

funivia
Funivia – Stesa-Mottarone

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> “Non è facile andare avanti” Mara Venier ferma “Domenica In”. Momenti drammatici

Al momento dello schianto erano all’interno della cabina anche due bambini di 9 e 5 anni. Purtroppo il più grande non ce l’ha fatta.

Le vittime salgono a 14 e si pensa che al momento dello schianto le persone che viaggiavano nel tratto Stesa-Mottarone fossero in 15.

Il bambino di 9 anni era stato ricoverato all’ospedale Regina Margerita di Torino, le lesioni riportate erano gravissime e purtroppo i sanitari non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita. Ha riportato un grave trauma cranico e diverse ferite agli arti, è stato rianimato più volte ma il suo cuore ha smesso di battere per sempre.

L’altro bambino di 5 anni è stato ricoverato con trauma cranico, torace-addominale e fratture agli arti inferiori e sembra sia cosciente.

Eliambulanza
Eliambulanza (Jacopo – Adobe Stock)

Il primo cittadino di Stresa, Marcella Severino, era presente sul luogo dello schianto: “I testimoni hanno visto la cabina arretrare velocemente e poi all’altezza del pilone si è  scarrucolata ed è stata sbalzata giù”. 

Ora le indagini sono al vaglio degli inquirenti, è stata rinvenuta una fune tranciata di netto e si dovranno fare gli accertamenti del caso.