Catania: la visita di una paziente sfocia in un abuso 

Catania: in visita dal cardiologo subisce abuso sessuale. La vittima è una donna quarantenne. 

Catania: l'abuso di un medico
(Getty Images)

Brutta avventura per una donna catanese che voleva semplicemente effettuare una visita di controllo dal cardiologo e che, invece, ha preso una piega del tutto inaspettata. Durante l’accertamento, infatti, il medico ha evidentemente ritenuto di dover compiere ben altro “genere” di verifiche.

La donna vi si era recata accompagnata dal marito al quale, lo stesso medico, un cinquantanovenne di Giarre, aveva chiesto di attendere in sala di aspetto durante il controllo. L’uomo non poteva immaginare il resoconto che, di lì a poco, la moglie gli avrebbe descritto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Omicidio in pieno giorno: venditore ambulante ucciso in un mercato 

Catania: abuso durante la visita dal cardiologo

Catania: l'abuso di un medico
(Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bimba muore a 4 anni: uccisa dalla madre e seppellita in giardino. La vicenda

Una volta nella stanza dei controlli, alla donna è stato ordinato di spogliarsi ma, nel corso della visita, al grido di dolore emesso dalla quarantenne, il medico si sarebbe fermato. Finito l’accertamento, avrebbe quindi consigliato, riferendolo al marito, di tornare in un secondo momento per effettuare ulteriori controlli.

Da sola con il marito, la donna ha raccontato la sua tremenda esperienza: il medico si sarebbe soffermato più volte sulle sue parti intime, abusando di lei. I due, così, si sono recati in caserma con l’intento di segnalare l’accaduto.  Accolta la denuncia, le autorità hanno fatto partire immediatamente le indagini; nel frattempo, la richiesta di una seconda visita, effettuata telefonicamente al marito da parte del medico, è stata elusa con una scusa.

Ottenuto in seguito un nuovo appuntamento, nel corso dell’incontro tra la vittima e il medico, quest’ultimo avrebbe confermato l’accusa. Registrato dai Carabinieri, il medico avrebbe infatti ammesso di non essersi effettivamente comportato in modo professionale e di aver voluto, in qualità di medico generico, “estendere” la visita per indagare su eventuali altre patologie. Questi, infine, si sarebbe anche scusato per quanto successo.

Catania: l'abuso di un medico
(Getty Images)

Le indagini sono state condotte dalla Procura di Catania che ha disposto fossero i carabinieri di Acireale a notificare la misura cautelare per l’uomo.