Morte in culla, vittima un bimbo di soli sei mesi: disposta l’autopsia

Un bimbo di soli 6 mesi è morto sotto gli occhi dei suoi genitori mentre si trovava all’interno della propria culla: disposta l’autopsia.

Neonato
(Pexels – Pixabay)

Un bimbo di soli 6 mesi è morto intorno alle 23 di lunedì 31 maggio. Era nella sua culla quando i genitori si sono accorti di quanto accaduto. La tragedia si è registrata a Colli al Metauro, in provincia di Pesaro-Urbino. L’autorità giudiziaria ha disposto che sul corpo del piccolo venga eseguito l’esame autoptico. Anche se al momento pare si sia tratta con ogni probabilità di una triste fatalità.

Pesaro-Urbino, bimbo di 6 mesi morto in culla: disposta l’autopsia

Ospedale
(Cezary Paweł – Pixabay)

La causa potrebbe essere un rigurgito improvviso, ma in ogni caso la Procura ha deciso di disporre l’autopsia sul corpo del bambino di 6 mesi trovato morto in culla a Colli al Metauro, in provincia di Pesaro-Urbino.

Leggi anche —> Ragazzino accusa un malore davanti alle amiche: la scoperta dei medici in ospedale

Al momento del dramma, intorno alle 23 di lunedì 31 maggio, i genitori si trovavano in cucina. A destare allarme uno strano rumore avvertito dal padre, proveniente proprio dalla camera del neonato. L’uomo si sarebbe accorto immediatamente che il piccolo aveva problemi a respirare ed avrebbe disperatamente provato ad eseguire manovre di rianimazione. Nel frattempo, la madre avrebbe chiamato i soccorsi, sopraggiunti repentinamente nella villetta di frazione Villanova dove la famiglia risiede.

Stando a quanto si leggerebbe nel verbale delle Forze dell’Ordine, riporta il sito Notizie.it, vani sarebbero risultati i tentativi degli operatori del 118 di salvare la vita al piccolo. Il suo cuore ha smesso di battere. Come da protocollo, è stata quindi chiamata anche la Polizia di Stato che a sua volta si è rivolta al medico legale per constare l’avvenuto decesso del piccolo.

Leggi anche —> Si accascia durante la partita commemorativa per il fratello: muore giovane calciatore

I genitori sono stati entrambi sentiti dagli agenti ed hanno raccontato quanto accaduto, anche quello che il piccolo aveva fatto prima della tragedia. Il neonato aveva, infatti, consumato il suo pasto.

Polizia
Polizia (Stefano Neri – Adobe Stock)

Quello di Colli al Metauro sarebbe l’ennesimo caso di morte in culla, un fenomeno non legato a pregresse patologie del neonato, ma ad una tragica fatalità. In Italia sono decessi che – rispetto a quanto si crede- si registrano molto di frequente.