Diverbio online: ragazza di 17 anni torturata e minacciata di morte

L’adolescente, 17 anni, è stata maltrattata e aggredita da un gruppo di coetanee. L’origine dell’attacco ha sede nel virtuale.

Polizia francese
Polizia francese (Getty Images)

Ennesimo episodio di violenza a Rennes, capoluogo della Bretagna e prefettura del dipartimento francese dell’Ille-et-Vilaine. Il fatto si è verificato lo scorso lunedì (31 maggio), quando una ragazza è stata brutalmente aggredita e maltrattata da un gruppo di coetanee. L’origine dell’aggressione avrebbe luogo nel virtuale. Difatti, secondo quanto riporta il notiziario francese Cnews, la vittima, 17 anni, è stata violentemente attaccata perché giudicata dai suoi aggressori responsabile admin di un account Instagram denigratorio nei confronti dei residenti di un quartiere della città.

NON PERDERTI ANCHE >>> Possibile marea nera per lo Sri Lanka: allerta disastro ambientale

Maltrattamenti, torture e minacce di morte

Polizia Francia
Polizia francese (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Stuprata da un gruppo di coetanei e adulti: 14enne si suicida

Il giorno della tragedia, la giovane aveva fissato un appuntamento alle 18:00 in prossimità di una pista di pattinaggio. Al posto di un normale incontro, la vittima è stata immediatamente presa di mira e aggredita da tre coetanee. La banda l’ha ripetutamente presa a pugni e costretta a salire su una vettura sotto minaccia di una pistola a impulsi elettrici. In seguito, la giovane è stata trasportata in diversi luoghi, epicentri di nuove forme di violenza. Tra le varie torture messe in atto dal gruppo vi sono anche quelle psicologiche, come l’invito a spogliarsi: richiesta che la vittima ha prontamente rifiutato di assecondare.

Di fronte al suo fermo dissenso, le tre criminali “le avrebbero strappato il top e il reggiseno con la forza” e “le avrebbero tagliato il braccio con un cutter.” Secondo quanto riferito da Cnews, la vittima è stata poi presa per i capelli e trascinata in una stazione della metropolitana, dove è stata nuovamente aggredita da una quindicina di uomini; minacciata di morte in caso avesse deciso di sporgere denuncia e infine rasata da uno di loro. Ultimato il supplizio, gli aggressori si sono dati alla fuga. La 17enne ha ricevuto assistenza medica presso l’ospedale universitario di Rennes intorno alle ore 21:30.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da enfinduc (@enfinduc)

L’inchiesta è stata affidata alla Sicurezza Dipartimentale di Rennes. In merito, il pubblico ministero locale ha assicurato che i responsabili del reato saranno presto identificati e arrestati.

Fonte Cnews, Ouest France