Maneskin, le accuse diventano ancora più pesanti: insinuazioni pericolose

I Maneskin ancora sotto accusa dalla stampa estera. La band romana questa volta riceve degli attacchi molto invasivi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)

Non si placano le polemiche e le accuse intorno ai Maneskin. La band romana vincitrice di Sanremo e dell’Eurovision Song Contest non ha più pace. Non sono bastate gli attacchi sul consumo di cocaina nei confronti del frontman, Damiano. Ora le insinuazioni si fanno ancora più pesanti e questa volta toccano la musica.

Per il momento la band tace e non parla. Nel mentre però si fa sentire la loro ex manager, Marta Donà. Lei che ha guidato il gruppo dall’exploit di “X Factor” fino alla consacrazione all’Eurovision Song Contest, dice addio ai Maneskin, e non per sua scelta.

Dal suo saluto si capisce che la band abbia scelto un altro management. Forse una gestione internazionale. “Abbiamo trascorso 4 anni indimenticabili pieni di sogni da esaudire e di progetti realizzati – ha scritto sui social la Donà – Io vi ho portato fino a qui. Da adesso in poi avete deciso di proseguire senza di me. Ho il cuore spezzato ma vi auguro il meglio dalla vita ragazzi”.

Toccherà dunque al nuovo manager risolvere la questione delle nuove e pesanti accuse. Arriveranno delle dichiarazioni?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Amadeus, si chiude una porta e si apre un portone: deciso cosa condurrà in autunno

Maneskin e le nuove accuse che arrivano dal Belgio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Fabio Fazio lo ha reso noto, ora è davvero ufficiale. Non ci sono parole per descrivere il momento

Le accuse per i Maneskin questa volta sono ancora più insidiose e pungenti. Non si tratta di questioni personali ma di musica. Secondo i media belgi il brano “Zitti e buoni” che ha conquistato prima il favore del pubblico e della giuria italiana e poi di quella europea, non sarebbe originale.

Per i giornali del Belgio ricorderebbe in maniera “eccessiva” la canzone del 1994, “You want it, yoùve got it” del gruppo olandese The Vendettas. Ecco perché ci si chiede se si tratti di plagio.

A fare la domanda è Joris Lissens, componente dei The Vendettas. E così le sue parole sono stata riprese e amplificate non solo in Belgio ma anche in Francia, i due Paesi che avevano insinuato del consumo di cocaina da parte di Damiano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)

“Questi giovani – ha detto Lissens – non erano ancora nati ai tempi del nostro gruppo. Ma come hanno detto proprio i Maneskin, il rock and roll non muore mai”.