Scomparsi | Maria Imparato, un San Valentino nero per la sua famiglia

Maria Imparato scomparve da Casella (Genova) il 14 febbraio del 1995: le figlie sperano un giorno di poterla riabbracciare.

Maria Imparato
Maria Imparato (screenshot Chi l’ha visto?)

Era il San Valentino del 1995 quando Maria Imparato scomparve da Casella (Genova) senza lasciare dietro di sé alcuna traccia. Un’amara coincidenza quella del giorno della scomparsa – ricorrenza della festa degli Innamorati- con il vissuto della donna.

Già perché il trascorso di Maria aveva visto proprio grandi travagli all’interno della sua sfera sentimentale.  La donna ebbe, infatti, un drastico allontanamento dal marito ricompostosi solo grazie all’intervento delle figlie le quali si spesero molto per tornare ad essere una famiglia unita. Una crisi superata, ma che di certo aveva segnato la donna. A rendere ancor più complesso il suo quadro emotivo, l’aver lasciato il paese dove aveva vissuto per 25 anni per trasferirsi in un altro centro a 10 chilometri di distanza. Una circostanza che spesso la rendeva infelice, ma mai la famiglia poteva immaginare che la donna sarebbe andata via.

Maria Imparato, scomparsa da Casella (Genova) il 14 febbraio 1995

Era il 14 febbraio del 1995 quando Maria Imparato uscì di casa per non farvi mai più ritorno. Indossava delle ciabatte ed una pelliccia. Con sé aveva solo poco denaro ed un documento non più in corso di validità. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, salì a bordo di un treno ed il giorno dopo avrebbe comprato un biglietto per Genova.

Treno
(Polonio Video – Adobe Stock)

Leggi anche —> Scomparsi | Sergio Isidori, 5 anni: dalle testimonianze alle richieste di riscatto

Ad occuparsi del caso la redazione di “Chi l’ha visto?”. Dopo la messa in onda, numerose furono le segnalazioni giunte al programma. In molti pare avessero notato la donna nel centro del capoluogo ligure, peraltro frequentare sempre i medesimi posti.

A poche settimane dall’appello lanciato dai familiari, un’amica della figlia disse di aver incontrato la donna in una piazza e di aver parlato con lei. In quel frangente Maria pare fosse insieme ad un’altra signora e si sarebbe mostrata serena e curata nell’aspetto. Da quel momento in poi, però, il vuoto.

Nel 2000 sempre per tramite della trasmissione, le figlie hanno rinnovato il loro accorato messaggio di volerla riabbracciare. Daniela e Sabrina, questi i loro nomi, lessero una lettera scritta dalla nonna materna. L’anziana donna scriveva: “Cara Maria sono tua mamma e dopo cinque anni dalla tua scomparsa – riporta “Chi l’ha visto?”dopo che è mancato papà, e dopo che io stessa sto attraversando, e ho attraversato un brutto periodo per via della salute cagionevole, ti chiedo di farti viva almeno con una telefonata”. La madre della scomparsa chiosava il proprio messaggio manifestando il suo affetto e dicendo che pur comprendendo ed accettando che si fosse rifatta una vita avrebbe desiderato quantomeno sapere le condizioni in cui versava e se stava bene.

Un allontanamento volontario, sembrerebbe quindi, il cui dolore il tempo non è riuscito a lenire nelle figlie. Dopo 15 anni, trascorsi senza che Maria Imparato desse notizie di sé, la figlia Daniela disse che la sera del 13 febbraio aveva litigato con la madre, ma che di certo il giorno seguente avrebbero potuto chiarirsi. Cosa purtroppo mai avvenuta dato il suo addio. Ed è da quel momento che la giovane visse con il dubbio di essere stata la causa di tutto.

Ma come precedentemente riportato, Maria era in crisi già da prima. Con il marito il cui ricomponimento era avvenuto solo per amore delle figlie, con la sua nuova vita lontana dal Paese dove aveva trascorso 25 lunghi anni. Nel 2017 la famiglia nominò l’avvocato Giacomo Frazzitta per dare nuovo impulso alle indagini per far si che venissero riaperte. Un ultimo tentativo al fine di far luce sulla vicenda.

Leggi anche —> Scomparsi | Carmen Iamandi e Mario Calò: la coppia svanita durante un viaggio

Le figlie parlarono solo a distanza di anni di presunte relazioni amorose che la madre ebbe con altri uomini. Un particolare che all’epoca dei fatti non vollero rivelare perché certe che la donna si sarebbe risentita. A loro avviso il 14 febbraio del 1995 Maria salì in macchina con qualcuno. Per loro era inverosimile che in pieno inverno potesse uscire indossando un paio di ciabatte. Sarà stato un qualcosa di improvviso a portare la madre ad allontanarsi così in fretta.

Maria Imparato
(screenshot Chi l’ha visto?)

Ad oggi di Maria Imparato non si ha alcuna notizia ma la famiglia continua a sperare un giorno di poterla riabbracciare.