Uomo accoltellato a morte: sospettato il figlio 17enne

La tragedia si è consumata nella notte tra sabato 5 e domenica 6 giugno. I dettagli riportati nella fonte del pm locale.

Polizia francese
Polizia francese (Getty Images)

Un diverbio culminato nel peggiore dei modi. È successo a una famiglia di Ploeren, comune di circa 6.000 abitanti, nel dipartimento francese del Morbihan, in Bretagna. Il dramma familiare si è consumato nella notte tra sabato 5 e domenica 6 giugno, quando un uomo, 45 anni, è stato accoltellato a morte tra le mura domestiche. La notizia è stata confermata dalla gendarmeria locale. Secondo quanto riportano i media francesi, l’ipotesi attualmente prevalente in procura indica il figlio della vittima quale potenziale responsabile dell’omicidio. Il vicinato è scioccato e non ha ancora proferito parola con riferimento a quanto accaduto.

NON PERDERTI ANCHE >>> Coppia ritrovata senza vita nel giardino di casa: ipotesi omicidio-suicidio

L’ipotesi avanzata dalla procura locale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ~ léa ~ (@leaaa.dfr)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Ricoverata giornalista di Al Jazeera a causa del violento arresto – VIDEO

Stando a quanto riferisce Ouest France, l’adolescente, 17 anni, era da poco rincasato nell’abitazione dei genitori, localizzata in una zona residenziale del comune. Il notiziario francese precisa che la coppia era in crisi da tempo ed stava vivendo la delicata fase della separazione. La sera di sabato 5 giugno tra i due uomini, padre e figlio, scoppiò un violento litigio per motivi e circostanze ancora ignote alle forze dell’ordine.

L’acceso alterco innescò l’ira nel 17enne, il quale, secondo la versione della procura, adirato, avrebbe in seguito afferrato un coltello e pugnalato a morte il padre. La madre dell’accusato non era presente al momento dei fatti“, ha precisato ai media regionali il procuratore François Touron. Durante la conferenza stampa, l’alto funzionario ha inoltre aggiunto che si è trattato di un “caso gravissimo e delicato” che ha fatto sprofondare un’intera famiglia nel baratro. Il giovane è stato preso in custodia dalla polizia ieri sera, domenica 6 giugno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Françøis (@frantzparis56)

Il caso è stato affidato alla gendarmeria di Vannes e al corpo speciale della polizia investigativa nazionale francese (Brigade de Reserches – BR; in italiano Brigata di Ricerca e Intervento).

Fonte Ouest France