Tragico incidente sul lavoro: operaio muore sul colpo

Nella mattinata di ieri a Nave (Brescia) un operaio di 49 anni è rimasto vittima di un incidente sul lavoro durante la manutenzione di un ascensore.

Operaio
(Natalia Koroshchenko-Pixabay)

Un operaio di 49 anni ha perso la vita mentre effettuava dei lavori di manutenzione ad un ascensore di un condominio di Nave, in provincia di Brescia. La vittima durante le operazioni, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, è precipitata nella tromba dell’ascensore. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’operaio, morto sul colpo. Sulla dinamica della tragedia stanno indagando i carabinieri ed i tecnici dell’Ats.

Brescia, precipita nel vano ascensore mentre lavora: morto operaio di 49 anni

Si aggrava ancora il bilancio delle vittime sul lavoro nel nostro Paese. Nella mattinata di ieri, lunedì 7 giugno, un operaio di 49 anni ha perso la vita in un incidente a Nave, comune in provincia di Brescia.

Bergamo travolto carico morto operaio
Ambulanza (Dmitry Vereshchagin- AdobeStock)

La vittima, stando a quanto ricostruito, come riporta la stampa locale e la redazione de Il Giorno, stava effettuando delle operazioni di manutenzione all’ascensore di un condominio insieme ad un collega. Improvvisamente il 49enne, di cui non è stata resa nota l’identità, è precipitato nella tromba dell’ascensore. Una caduta nel vuoto che non ha lasciato scampo all’operaio, morto sul colpo.

Leggi anche —> Notano acqua uscire dalla porta del vicino: tragico ritrovamento in un’abitazione

Immediato l’intervento sul posto dei vigili del fuoco e del personale medico del 118 che purtroppo non ha potuto far nulla per salvare la vita al 49enne. Lo staff medico ha potuto solo constatarne il decesso.

Leggi anche —> Tragico incidente per due operai. Muoiono nelle operazioni di soccorso

Insieme ai soccorsi, sul luogo della tragedia sono arrivati i carabinieri ed i tecnici dell’Ats (Agenzie di Tutela della Salute) di Brescia che hanno provveduto agli accertamenti di legge per chiarire con esattezza la dinamica dei fatti e risalire alle cause che hanno fatto finire l’uomo nel vano ascensore.

Carabinieri
(bepsphoto – Adobe Stock)

Si tratta dell’ennesimo infortunio mortale – commentano i sindacati Cgil Cisl Uil Brescia -che interessa la nostra provincia e che ha visto in breve tempo accadere degli incidenti che hanno riguardato più categorie professionali e con diverse dinamiche che dimostrano come diventa sempre più impellente l’intervento generalizzato in tema di controlli e formazione degli addetti a prescindere dalle dimensioni e dalle tipologie lavorative” .