Denise Pipitone: mistero sul telefono di Anna Corona, spunta sms da brividi

Al centro delle indagini, nel caso di Denise Pipitone, vi è Anna Corona, la ex moglie del padre della piccola. Si accende il mistero su alcune comunicazioni sul suo telefono.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Piera Maggio♡ Official Account (@missingdenisepipitone)

Nel giallo di Denise Pipitone riflettori ancora puntati su Anna Corona? Dove si trovava la ex moglie del padre della piccola il giorno della sua scomparsa a Mazara Del Vallo? Durante la trasmissione “Storie Italiane” si è tornati a parlare del caso riaperto nelle ultime settimane.

In particolare un focus è stato posto sulla figura della Corona. E’ stata realizzata una mappa inerente gli spostamenti della donna nelle due settimane prima della sparizione di Denise, avvenuta il 1 settembre del 2004. Quel giorno Anna, a Carini, si sarebbe dovuta recare presso l’hotel in cui lavorava. E’ stato riscontrato come il suo cellulare fosse spento.

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Caso Denise Pipitone, la testimonianza: “So dove si trovava Anna Corona quel giorno”

Anna Corona: quelle telefonate misteriose

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >  Denise Pipitone, la clamorosa dichiarazione della guardia giurata – VIDEO

Dagli accertamenti sul telefono della Corona è emerso come la donna abbia avuto in quei giorni brevi telefonate con il marito.

Sugli spostamenti dell’ex del padre di Denise è emerso come da Mazara del Vallo si sia recata a Carini. Qui avrebbe avuto il telefono spento. Di seguito sarebbe ritornata a Mazara del Vallo e lo avrebbe riacceso. La donna poi si sarebbe recata a Trapani e Partinico. In quei giorni avrebbe avuto all’incirca 1233 chiamate con una sua amica, per la maggior parte squilli. Le chiamate, delle durata molto breve, con la scoperta delle intercettazioni erano state stoppate. Tra le comunicazioni, a destare particolare attenzione, è stato un breve messaggio dell’amica di Anna. “Buonanotte se non hai fatto niente di male.”

Nel caso inoltre sono emerse nuove svolte in questi giorni. Dopo 17 anni arrivano testimoni inediti. Tra questi un soggetto ha inviato una lettera in cui viene menzionato anche il fratello di Anna, Claudio.

L’uomo, arrestato nel 2012 nell’ambito di un’operazione legata al traffico di sostanze stupefacenti, non è mai stato indagato. Intanto è emersa anche la testimonianza dell’ex cuoco dell’hotel in cui lavorava la Corona.

Denise Pipitone cellulare
Denise Pipitone ( foto da Instagram)

L’uomo ha raccontato alla “Vita in diretta” come avesse visto la donna pranzare in albergo il giorno della scomparsa. Inoltre è intervenuto anche il datore di lavoro affermando che la Corona si trovasse in hotel fino a mezzogiorno senza tuttavia avere la certezza di dove fosse nelle ore successive.