Simona Ventura, gli esordi legati a un grande uomo: “Devo tutto a lui”

Simona Ventura ha dedicato un post di auguri a una persona speciale in occasione del suo compleanno. La presentatrice racconta il momento del primo incontro con il re della televisione italiana

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simona Ventura (@simonaventura)

Simona Ventura ha concluso ieri, 8 giugno, la sua avventura televisiva al comando del programma “Game of Games – Gioco Loco”. La presentatrice, classe 1965, è un volto a cui il pubblico italiano è affezionatissimo grazie alla sua carriera longeva, al talento e alla simpatia che la contraddistinguono.

Ha mosso i primi passi nel piccolo schermo in qualità di valletta e inviata ma la notorietà è arrivata negli anni ’90 grazie all’iconica trasmissione “Mai dire gol” che ha presentato spalleggiata dal trio della Gialappa’s Band. Si è districata negli anni tra Rai e Mediaset, fino a raggiungere il più ambito dei traguardi per chi svolge il suo mestiere: condurre il Festival di Sanremo. La “sua” edizione risale al 2004.

Due giorni fa ha festeggiato il compleanno una persona determinante nella sua carriera. Simona Ventura gli ha dedicato un pensiero affettuoso. Scopriamo di chi si tratta.

Simona Ventura: le parole di stima per una persona speciale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simona Ventura (@simonaventura)

Il 7 giugno scorso il re della televisione italiana, Pippo Baudo, ha spento ben 85 candeline. Sono parecchi i personaggi celebri del panorama dello spettacolo nostrano che hanno voluto lasciare un pensiero affettuoso e un tributo in suo onore: da Laura Pausini a Giorgia, ma anche Nino Frassica, Antonella Clerici e molti, moltissimi altri. Ebbene si, Baudo ha avuto un fiuto speciale per scovare incredibili talenti che poi ha portato al successo; sono in tanti ad avere un debito perenne nei suoi confronti. Iconica è la frase tormentone che gli è stata attribuita (“L’ho inventato io”) riferita proprio a questa sua caratteristica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> “Isola dei famosi” è finita: pronto il programma che la sostituirà . I dettagli

Anche Simona Ventura sa di essere tra questi, non lo dimentica e, anzi, ricorda pubblicamente il primo incontro con Baudo. Affida a un post sul suo profilo Instagram il racconto: “Era il 1991 quando conobbi il grande Pippo. Andai a fare un colloquio, cercavano delle inviate per dei giochi a Domenica In”. Prosegue poi la presentatrice, descrivendo le sue impressioni: “Mi colpì molto il suo carisma e la sua enorme cultura. Discerneva su tutto, era incuriosito da tutto”.

NON PERDERTI ANCHE —> Awed vince l’Isola e torna sui social: ringrazia tutti e rivela quanto pesa adesso

C’era però un intoppo che ostacolava la sua carriera: “Mi presero ma io contemporaneamente lavoravo nella redazione sportiva di Telemontecarlo con contratto a tempo indeterminato e dissi che non l’avrei lasciato. Grazie a lui e alla dirigenza di TMC si trovó un accordo e riuscii a lavorare in entrambi i progetti. Da lì siamo sempre rimasti in contatto”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simona Ventura (@simonaventura)

Conclude con parole di profonda stima e, chissà, un suggerimento per il futuro di Pippo Baudo: “Grazie Pippo delle cose che mi hai insegnato ma soprattutto delle strigliate. Buon Compleanno! Ti vorrei Presidente Onorario della nuova Rai”.