Colpita da un proiettile vagante durante una sparatoria: morta giovane influencer incinta

Una giovane influencer incinta è morta dopo essere stata raggiunta da un proiettile vagante durante una sparatoria tra la polizia e dei malviventi in Brasile.

Polizia
(fsHH – Pixabay)

Colpita da un proiettile vagante durante una sparatoria tra la polizia ed un gruppo di malviventi. È morta così una giovane donna incinta che si trovava in strada insieme alla nonna. La vittima, una 24enne in dolce attesa da circa quattro mesi, è stata raggiunta da un colpo di fucile ed è stata trasportata in ospedale, dove purtroppo i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Nulla da fare anche per il bimbo che la futura madre portava in grembo. La tragedia si è consumata martedì a Rio de Janeiro, in Brasile.

Brasile, uccisa durante una sparatoria da un proiettile vagante: morta giovane influencer incinta

Nella giornata di martedì 8 giugno, una ragazza è morta dopo essere stata raggiunta da un proiettile mentre si trovava in strada nel quartiere Lins de Vasconcelos, a nord di Rio de Janeiro, in Brasile.

Polizia brasiliana
Polizia brasiliana (Getty Images)

A perdere la vita Kathlen Romeu, interior designer e influencer 24enne al quarto mese di gravidanza. Secondo quanto ricostruito dalle autorità, come riporta la redazione del quotidiano brasiliano G1 Globo, Kathlen era insieme alla nonna e si stava recando in casa di quest’ultima, quando è stata colpita al petto da un proiettile vagante esploso durante un conflitto a fuoco tra la polizia ed un gruppo di criminali.

Leggi anche —> L’eroico gesto di una bambina di 9 anni: sacrifica la sua vita per salvare il padre

Immediatamente la 24enne è stata soccorsa e trasportata d’urgenza presso l’ospedale Salgado Filho, a Méier. Qui, purtroppo, i medici non hanno potuto far nulla per la futura madre e per il bimbo che portava in grembo. Troppo gravi le ferite riportate.

Leggi anche —> Dimenticato per ore in auto: morto bambino di soli 5 anni

Le autorità brasiliane hanno avviato le indagini sul caso che dovranno ricostruire la dinamica esatta di quanto accaduto. Non è ancora chiaro se il colpo che ha ferito a morte la ragazza sia partito da un’arma in uso alla polizia locale. In tal senso sono stati sequestrati, scrive G1 Globo, dodici fucili e nove pistole che verranno sottoposte ad accertamenti. Inoltre, alcuni degli agenti coinvolti nella sparatoria sono stati ascoltati dalle autorità.

La nonna che ha assistito alla tragedia, distrutta dal dolore, ha affermato: “Vivo in un quartiere pericoloso – riporta G1 Globonon volevo perdere mia nipote e l’ho persa in una barbara sparatoria “.

Commovente il post pubblicato sul proprio profilo Instagram dal fidanzato di Kathlen, Marcelo Ramos che ha scritto: “Non ti dimenticherò mai. Kathlen e mio figlio Maya/Zayon vivranno sempre dento di me. Eri la persona più radiosa e vivace che io abbia mai incontrato in vita mia, vincerò per te“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Locê, eu mermo! (@marceloramoos)


Alcuni giorni prima dell’incidente l’influencer su Instagram, dove contava oltre 44mila follower, aveva comunicato di aver scelto il nome per il nascituro: Maya se fosse stata femmina e Zayon per un maschietto.