Intervista a Rossella Brescia, sulla vincitrice di Amici 20: “Le auguro…”

Intervista esclusiva a Rossella Brescia, la ballerina storica del programma di “Amici” ha ripercorso i suoi momenti più salienti

rossella brescia
La ballerina Rossella Brescia (Ufficio stampa)

Tutti la conoscono per la sua eleganza e il suo carisma. Rossella Brescia è entrata in punta di piedi nel mondo della danza ed ha trasformato una passione in lavoro.

Determinazione ed impegno sono stati i suoi aiutanti ed oggi è una donna affermata dalle mille sfaccettature. Da poco è stata la protagonista del videoclip Il compleanno di Nino D’Angelo, ha lavorato a fianco di Miriam Rizzo ed insieme hanno creato un progetto unico.

Ha raccontato a noi di Yeslife alcuni retroscena, la sua esperienza ad “Amici” e tanto altro ancora.

GUARDA QUI>>>“Un uragano”: Shaila Gatta quell’esibizione stende tutti, fisico da capogiro – VIDEO

rossella brescia
La ballerina Rossella Brescia (Ufficio stampa)

GUARDA QUI>>>“Sempre al top”. Cecilia Rodriguez in bikini manda il tilt i suoi social FOTO

Ballerina, conduttrice, attrice. Cosa pensi della Rossella di oggi?

Penso assolutamente cose belle perché mi sono guadagnata tutto sempre con lo studio e con la disciplina. In realtà tutto ciò l’ho imparato da piccola, non si può fare danza se non hai la disciplina non si può fare nessun nessuno studio in realtà se non hai la costanza e sono molto molto contenta. Spero sempre di fare meglio e questo è l’ augurio che che mi faccio sempre: quello di riuscire a fare cose di alto livello.

Quando e come è nata la passione per la danza? 

La mia passione per la danza è nata sin da piccola perché in realtà all’inizio mi ero iscritta a scuola di musica. Soltanto che poi in televisione ho visto un balletto di Alessandra Ferri e mi sono subito innamorata di quest’arte meravigliosa. Mi piaceva il fatto che potessero interpretare un ruolo e non lo facevano con le parole ma con la danza e con la tecnica e quindi penso che la mia prima musa sia stata Alessandra Ferri.

Cosa diresti alla Rossella di ieri?

In realtà di aver perso dei treni, di essere stata poco, forse, poco istintiva tante volte. Perché poi l’istinto non non mi non mi fa sbagliare mai in realtà però all’inizio avevo un po’ paura, non avevo tanta fiducia e quindi ero un po’ più restia. Avrei forse potuto fare anche altre cose però evidentemente doveva andare così. Treni che ho lasciato così, che ho perso perché forse, non so, troppo rispettosa, troppo discreta e nella vita bisogna osare un po’ di più.

Protagonista del videoclip di Nino D’Angelo Il compleanno. Miriam Rizzo ha voluto raffigurare un mondo onirico subacqueo, per te invece cosa ha rappresentato?

Sicuramente un’esperienza unica ed emozionante unica. Averlo rivisto poi sul grande schermo devo dire che mi ha fatto un grande effetto. Un’esperienza sicuramente faticosa e di grande disciplina, non bisognava mollare un attimo la concentrazione, bisognava resistere. Sono stata veramente contenta di averlo fatto perché adesso ho un ricordo che mi porterò sempre con me, nel mio cuore, un lavoro meraviglioso. E’ stata geniale Miriam per il fatto di creare questa figura unica in acqua che fluttuasse così penso che sia veramente la similitudine più adatta poi alla nostra coscienza che è sempre con in movimento e non si ferma mai, è sempre fluttuante.

Per il settore dello spettacolo è stato un anno difficile, qual è l’appello che vorresti lanciare per questa situazione?

Quest’anno è stato veramente complicato per il settore dello spettacolo, ma non soltanto per gli artisti, anche per tutte le persone che lavorano dietro le quinte. Per gli stessi teatri e io spero veramente che si sia acceso un grande faro sullo spettacolo perché lo spettacolo serve a migliorarci tutti, quindi non si può vivere senza. Che questo sia ben chiaro a tutti, con lo spettacolo sicuramente diventiamo persone migliori, quindi parlo di danza, parlo di prosa ma anche degli stessi concerti, veramente parlo a 360 ° e non possiamo fare a meno dello spettacolo esattamente come non si può fare a meno di mangiare e di bere. Quindi forse bisognerebbe accendere una luce ancora più grande, un’attenzione ancora più grande per fare in modo che tante persone non debbano avere delle conseguenze così gravi sul loro bilancio di vita.

“Amici” è stata per un’esperienza importante. Il ricordo più bello?

“Amici” è stato su un programma fantastico, un programma che mi ha fatto tanto crescere, un programma che mi porterò sempre nel cuore perché la forza di Amici è questa verità questo onesta e ed è la cosa che ho apprezzato di più. Questa onestà artistica, di lavorare veramente duro e di non pensare alla televisione soltanto a quello che magari vedi in un day time ma dietro quello che tu vedi esattamente come succede nei teatri, ovunque per fare questo mestiere, c’è tanta sala prove e quindi impari veramente tante cose. Ho imparato moltissimo e quando lo facevo io, si faceva anche recitazione quindi c’erano le lezioni di Patrick Rossi Castaldi che mi piacevano moltissimo e forse è servito anche a complimentarmi ancora di più come interprete.

Il programma è terminato da qualche settimana ed è stato molto seguito. La sorpresa più bella è che per la prima volta ha vinto una ballerina. Cosa che ne pensi?

Allora si è finito da poco “Amici” e devo dire che la vincitrice è molto carina e molto brava. Ha un grande carisma e io veramente le auguro tutto il bene di fare una bella carriera.

Hai mai pensato di tornare a varcare quella porta da insegnante?

Nella vita mai dire mai.

Il tuo rimpianto più grande?

Forse rimpianto no, forse l’unico è quello di non essere andata un po’ all’estero perché mi piace questo mondo è da scoprire e vorrei vederlo tutto. Forse ho viaggiato poco perché ho iniziato a lavorare quindi mi sono stanziata in Italia che amo alla follia, è il mio paese ci mancherebbe, però mi sarebbe piaciuto anche andare un po’ di più all’estero ma questo si può sempre fare chissà che io non lo faccia a breve.

rossella brescia
La ballerina Rossella Brescia (Ufficio stampa)

Progetti futuri?

Il programma di Aperhistòria che partirà a settembre su Real Time e c’è un altro progetto come attrice che tengo ancora per me, a breve saprete.

BEATRICE MANOCCHIO