“Il Pranzo è Servito” le regole del gioco, conduce Flavio Insinna

A pochi giorni dal remake de “Il Pranzo è Servito”, stavolta con la conduzione di Flavio Insinna, svelate le regole del gioco.

Pranzo Servito regole Flavio insinna
“Il Pranzo è Servito” (Instagram @corimaproduzioni)

Il noto quiz televisivo, nato dalla duplice idea del conduttore Corrado e Stefano Jurgens, in voga a partire dai primi anni ’80 su Canale 5, tornerà ad andare in onda su conduzione di Flavio Insinna. Alla vigilia delle sue riprese, direttamente dal Teatro delle Vittorie di Roma, “Il Pranzo è Servito” trasmetterà la sua prima puntata sul primo canale Rai il prossimo 28 giugno, alle ore 14.

Con il fine di intrattenere i telespettatori della penisola durante il periodo estivo di questo 2021, il ritorno al passato sembra promettere delle interessanti novità, quanto alcuni punti fermi nella sua tradizione sopratutto per quel che riguarda la sua durata. Scopriamo adesso tutte le regole che interesseranno il remake dello storico gioco.

Leggi anche —>>> Massimo Giletti, la crisi di nervi provocata da una collega

“Il Pranzo è Servito” conduce Flavio Insinna: le regole del gioco

Potrebbe interessarti anche —>>> Rosita Celentano nella Soap Opera più famosa, la storia che nessuno conosce

Come accadde nel 1982, due concorrenti si contenderanno la vittoria per 40 minuti. Altro elemento di similitudine che non potrà mancare nel quadro di partenza originario sarà la posizione preponderante della Ruota. Elemento cardine allora come adesso per la scelta del piatto da “servire” ai due sfidanti. Proprio a quest’ultima sarà affidato, tramite la casualità, il compito di svelare una delle 12 immagini contenute in essa. 12 immagini di cui circa la metà sono l’esatta copia, raffigurando le stesse portate. Il surplus sarà costituito  dalla “Dieta“, penalità che priverà il concorrente prescelto di un pasto, e da un Jolly che rappresenta invece la libera scelta del concorrente.

Il quiz sarà tripartito. Nella prima fase i concorrenti, spingendo sul pulsante che prenoterà a seconda del tempismo il loro turno per intervenire, dovranno rispondere ad alcuni quesiti o risolvere alcuni indovinelli di varia tipologia (il cui numero oscillerà dalle cinque alle sette possibilità).

La seconda fase sarà una prova di abilità fisica per entrambi gli sfidanti. Infine, la terza e più complessa fase, sarà inizialmente articolata su tre quesiti mirati al conoscimento della cultura generale di ciascun concorrente in gara.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dado Pagani (@dadopagani)

Il primo concorrente che riuscirà a riempire il proprio piatto, avendo esaudito la richiesta di ogni singola prova, giungendo in tal maniera alla sommità di 5 portate (con un primo, un secondo, formaggio, dolce e frutta: distinti e senza doppioni) e per cui ciascuna avrà un corrispettivo in gettoni d’oro, vincerà la somma stabilita. Con l’aggiunta di 1000 euro alla base. Inoltre quando questo non accadrà, il montepremi aumenterà di 500 euro per ogni appuntamento.