Rosita Celentano nella Soap Opera più famosa, la storia che nessuno conosce

Un carattere ai margini e non troppo marcato dai riflettori fu quello interpretato dalla carismatica Rosita Celentano nella soap opera più famosa. 

Rosita Celentano soap opera famosa
Rosita Celentano (Getty Images)

L’attrice milanese classe 1965, Rosita Celentano, vanta dal suo esordio sul piccolo schermo nel mezzo degli anni ’70, lo svilupparsi di una carriera dalle più poliedriche sfaccettature. Calatasi impeccabilmente nei ruoli di attrice, conduttrice, giurata e concorrente, ma soltanto dopo aver tentato di fare la differenza sulla scia del padre, Adriano Celentano, nel mondo della musica con “Dal tuo sguardo in poi/Dal tuo sguardo in poi verso la fine degli ’80, pur mantenendo questa sua passione si dedicherà ad altri tipologie di scenario.

Ad attirare l’attenzione ad oggi sarà invece un piccolo ma significativo tassello, rimasto relativamente celato dai riflettori, di Rosita nel ruolo di attrice. La Celentano, infatti, oltre a dedicarsi attualmente anche alla scrittura, prese all’epoca parte al cast di una delle fiction divenute cult. E forse una delle più amate negli ultimi anni. Eppure del suo personaggio pare che pressoché nessuno conosca approfonditamente la sua storia.

Leggi anche —>>> Stefano De Martino e quel gesto bellissimo che non si dimentica

Rosita Celentano nella soap opera più famosa, la storia che nessuno conosce

Potrebbe interessarti anche —>>> Diletta Leotta: “Come ho superato gli esami all’Università? Grazie al mio intimo!”

Corre l’anno 2007. L’attrice prenderà attivamente parte alla realizzazione di una miniserie televisiva. Un emozionante scorcio dedicato al cantautore che, proprio negli stessi anni in cui lei aveva provato ad affermare la propria voce con il suo 45 giri precedentemente citato, avrebbe indetto poi un’eterna rivoluzione nel panorama musicale italiano.

Nel progetto televisivo realizzato dal regista Matteo Turco, “Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu”, Rosita interpreterà il ruolo di Mena. Amica e corista del genio sognante e popolare, interpretato nella serie invece dall’attore romano, Claudio Santamaria.

Un ruolo sicuramente ai margini dell’interezza della fiction, che vede al suo interno spiccare rispettivamente, seppur come sostenuto dalla critica più vicina al cantautore ben romanzati, al fianco del protagonista le figure femminili di Kasia Smutniak e di Laura Chiatti. Quello di Mena invece appare più reale secondo il parere di molti telespettatori, soprattutto in vista di una sua particolare entrata in scena durante la messa in onda. Nel momento in cui Rino alias Santamaria, avrà una delle sue prime occasioni di esibirsi su un palco, per poi essere scoperto a pieno rispetto al suo talento da un discografico, si cimenterà significativamente sulle note di “I love you Marianna”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio De André (@dentro_faber)

L’attrice apparirà più volte in scene simili a questa. Mettendo probabilmente in evidenza sia la sua stima nei confronti del cantautore nella vita reale. Dimostrata poi a più riprese. Sia interpretando la parte di chi era, ancor prima del suo successo, al fianco dell’artista. Un ruolo dunque marginale ma essenziale, che segna un filo rosso anche con l’amore per la musica di Rosita.